gajser mxgp

MXGP, Tim Gajser alla prova di Lommel per rimettere tutti in riga

Da due stagioni Tim Gajser è grande protagonista sulla sabbia delle Fiandre ed è certo pronto a ripetersi. I rivali sono più che avvisati.

29 luglio 2021 - 19:05

Mondiale Motocross di scena a Lommel questo fine settimana, una buona occasione per Tim Gajser per dimenticare la Repubblica Ceca e lo sfortunato incidente. Il leader MXGP è riuscito a limitare i danni, ma certo non gli basta ed è determinato a rifarsi subito. Si corre sulla sabbia, ma ormai non è più un problema per il campione in carica visti gli ottimi precedenti. Vittoria overall nel 2019, altri due successi di GP nella tripletta disputata nel 2020, con un terzo posto come peggior risultato di manche negli ultimi due anni. Una concreta opportunità quindi per rimettere gli avversari in riga, ora un po’ più vicini dopo la tappa a Loket.

Ma l’iridato MXGP è carico verso il “duro test” belga, come lo definisce il general manager Marcus Pereira de Freitas. “Abbiamo lavorato bene con la squadra per un paio di giorni, concentrandoci su alcune piccole cose e migliorando il set up verso Lommel.” Come detto, l’alfiere HRC arriva da un fine settimana deludente. “Per fortuna abbiamo subito un’altra gara, quindi posso pensare solo ad ottenere due bei risultati nelle Fiandre.” Su una pista a lui molto congeniale visti i precedenti citati. “Gli ultimi due anni sono stati positivi, con tre vittorie overall e quattro in gara. Non vedo l’ora di correrci di nuovo, per mostrare il mio potenziale sulla sabbia.” 

Per i tuoi massaggi Thai

Foto: ©hondaproracing/@shotbybavo

1 commento

FRA 1988
22:33, 29 luglio 2021

Cairoli e Prado sono più in forma dell’anno scorso dove hanno vissuto un anno negativo. Jorge si era preso il virus e Tony era tormentato da un ginocchio malandato
ed operato solo a fine stagione.

POTRESTI ESSERTI PERSO:

herlings gajser mxgp

MXGP: Herlings e Gajser, inversione di ruoli ed una nuova classifica

ivo monticelli mxgp

MXGP: Ivo Monticelli stagione finita, mercoledì l’intervento alla spalla

MXGP, Tony Cairoli a Riola Sardo

MXGP, Tony Cairoli paura e zero punti: “Non sentivo braccia e gambe”