Glen Coldenhoff

MXGP Svezia: Coldenhoff non si ferma più e vince anche in Svezia

Altra vittoria per Glen Coldenhoff arrivata dopo il successo della scorsa settimana a Imola davanti a Gajser e Jonass, bene Herlings brutto volo per Febvre

25 agosto 2019 - 17:56

Seconda manche della MXGP “thrilling” quella andata in scena ad Uddevalla in Svezia. Seconda vittoria consecutiva per Glen Coldenhoff, autore nella seconda manche di una rimonta furiosa (dopo una brutta partenza) e del sorpasso decisivo su Pauls Jonass all’ultimo giro, decisivo per il successo finale. L’olandese del team Standing Construct è in grande forma, e queste vittorie sono il giusto regalo dopo un inverno difficile. Un risultato importante anche in ottica campionato con Coldenhoff quarto, che ha ormai messo nel mirino il terzo posto occupato da Paulin. Piazza d’onore per il campione in carica Tim Gajser, vincitore del GP fino a poche curve dal termine e protagonista di uno splendido duello per quasi tutta la gara con Romain Febvre. Il francese è stato vittima di una terribile caduta che lo ha visto parecchio dolorante a terra. Per Febvre una brutta botta in tutti i sensi. Podio meritatissimo per Pauls Jonass, sempre più a suo agio nella categoria e ormai spesso davanti al compagno di squadra Arminas Jasikonis. Quarto Jeremy Seewer, quinto Jeremy Van Horebeek. Buona la seconda manche di Jeffrey Herlings, chiusa in quarta posizione con un ritmo importante anche a fine gara.

SI SBLOCCA VIALLE

Inaspettatamente la seconda manche della classe MX2 ha visto la caduta di Jorge Prado. Il neo campione del mondo con la tabella n1 è scivolato nelle prime battute della gara, “regalando” di fatto il primo successo in carriera al compagno di squadra Tom Vialle. Una vittoria arrivata con il “brivido” dopo un piccolo errore che poteva costargli la prima posizione finale. Il francese ha così ottenuto la prima vittoria della carriera, davanti alla Honda di Calvin Vlaanderen vincitore della manche e al compagno di box Jorge Prado, a cui sarebbe bastato passare Sterry sul finale per vincere il GP. Sfortuna per Henry Jacobi, out a causa di un problema tecnico alla sua Kawasaki, mentre il suo compagno Adam Sterry ha chiuso in quarta posizione. Nono assoluto Mathys Boisrame (7-12) del team RedMoto Assomotor. Il mondiale torna in pista nel secondo week-end di Settembre in Turchia.

 

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Mitch Evans

MXGP 2020: Evans e Van Horebeek in lizza per un posto in HRC

MXGP, Jeremy Van Horebeek

MXGP: la piccola evoluzione della Honda di Van Horebeek

Glen Coldenhoff

MXGP 2019: la rivincita degli “altri”