MXGP 2020

MXGP, si riparte a Kegums: nuovo format, nuove regole, la diretta TV

Il Mondiale MXGP rialza il sipario in Lettonia: riprende la sfida Herlings-Gajser-Cairoli tra nuovi format e regole. Ecco anche gli orari TV e streaming.

5 agosto 2020 - 12:30

Lo stop forzato è ormai alle spalle: il Mondiale MXGP riparte, si riaccende la sfida Herlings-Gajser-Cairoli, ma non solo. Teatro è il tracciato lettone di Kegums, che in una settimana ospiterà ben tre round iridati. La situazione attuale ha portato a nuove regole da seguire, alla continua stesura di un calendario aggiustato, ora definitivo, ed a rivedere il format di gare per far ‘quadrare’ la stagione 2020. Una continua sfida per piloti, team e mezzi, ma quel che non manca è la voglia di tornare a competere ad alti livelli. Vediamo cosa ci si aspetta.

I PROTAGONISTI

Dove eravamo rimasti? Facciamo il punto dopo gli unici due round disputati in Gran Bretagna e Olanda. Al comando della classifica iridata con 94 punti c’è Jeffrey Herlings grazie a due vittorie e due secondi posti, seguito a nove lunghezze dal campione in carica Tim Gajser (due successi, un secondo posto), 3° a quota 68 punti è Antonio Cairoli (un terzo posto). Questo il ‘podio virtuale’, ma aspettiamoci tanti altri protagonisti. Come ad esempio Arminas Jasikonis (doppio podio in Olanda), o Jeremy Seewer (un secondo posto in Gran Bretagna), o il rookie Mitch Evans (un 3° posto a Matterley Basin), giusto per citare qualche nome. La ripartenza dopo la lunga pausa potrebbe rimescolare i valori in pista, oltre a regalare sempre e comunque grandi emozioni. Non sarà al via Pauls Jonass, che saluta il triplo round casalingo (e probabilmente ben di più…) per un grave infortunio.

NUOVE REGOLE ANTI CONTAGIO

C’è un rigido protocollo da seguire per tutti i partecipanti al Mondiale Motocross. Chiaramente il personale ammesso nel paddock si riduce di molto (vietati gli estranei) e verrà strettamente controllato, per monitorare la situazione da vicino e, nel peggiore dei casi, individuare ed isolare subito un possibile caso positivo. Le interviste verranno eseguite con un’asta del microfono della lunghezza di due metri, con tutti i partecipanti muniti di maschere. Prima delle conferenze stampa, i microfoni verranno disinfettati.

Per quanto riguarda l’hospitality, cambia il suo funzionamento. Solo pasti da asporto, che i membri dei vari team potranno consumare all’interno delle rispettive strutture. Cambia anche la disposizione della stanza che occuperanno i piloti prima di salire sul podio. Ci saranno zone separate per ciascuno dei tre piloti, con un numero minimo di persone presenti. Solo piloti e rispettivi team manager saliranno sul podio, tutti muniti di mascherine protettive su naso e bocca.

NUOVO FORMAT

Si svolge tutto in una sola giornata, in questo caso quella di domenica 9 agosto. La giornata scatta con prove libere e qualifiche, seguite dalle due gare tra mattino e primo pomeriggio. Un modo davvero inconsueto per i ragazzi del Mondiale Motocross, che però dovranno abituarsi presto. Serviranno sforzi fisici e tecnici non indifferenti, visto il calendario davvero serrato.

GLI ORARI  

La diretta TV di questo primo MXGP ‘della ripartenza’ sarà garantita da Eurosport 2 (canale 211 di Sky). Su Raisport avremo Gara 1 della classe regina alle 13:10, mentre Gara 2 verrà trasmessa alle 15:00. La diretta streaming invece sarà visibile su Eurosport Player e su DAZN.

Domenica 9 agosto
08:05 – MX2 Prove libere / Qualifiche
09:05 – MXGP Prove libere / Qualifiche
11:00 – Diretta Gara 1 MX2
12:00 – Diretta Gara 1 MXGP
14:00 – Diretta Gara 2 MX2
15:00 – Diretta Gara 2 MXGP

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

mxgp patagonia

MXGP: ufficiale, l’evento in Patagonia-Argentina posticipato al 2021

MXGP

MXGP: presentato il tris di Mantova, ammessi mille spettatori al giorno

MXGP, Tony Cairoli 1° nel Mondiale: “Fantastico avere la tabella rossa”