mxgp

MXGP, il calendario 2021 cambia ancora: si parte a giugno in Russia!

Cambia ancora il calendario 2021 del Mondiale MXGP. Inizio rinviato a giugno e spostato in Russia, ma non solo. Tutte le novità.

31 marzo 2021 - 17:37

Arrivano novità per quanto riguarda la partenza del Mondiale MXGP 2021. No, non si comincia ad aprile, ma nemmeno a maggio: gli appassionati di Motocross dovranno attendere fino a giugno per rivedere i loro beniamini in pista. Rinviata poi la tappa ad Oss che doveva aprire la stagione, si comincia invece a Orlyonok, che ospiterà la tappa di Russia tra il 12 ed il 13 giugno prossimi. Ma non è l’unico cambiamento apportato a causa della pandemia da coronavirus.

Torna in calendario l’evento a Matterley Basin, programmato nei giorni 26-27 giugno, a cui seguirà la tappa italiana a Maggiora dei primi giorni di luglio. Troviamo poi gli MXGP di Lettonia, Paesi Bassi e Repubblica Ceca, tutti nel mese di luglio, per poi andare sulla sabbia di Lommel nelle Fiandre ad agosto. Seguono due eventi nella penisola scandinava, ovvero la tappa in Svezia a metà agosto e poi quella finlandese, che precede la trasferta in Turchia.

C’è un’altra aggiunta che sorride al nostro paese, visto che parliamo di un appuntamento in Sardegna, a Riola Sardo (lo ricordiamo, sede anche del primo round degli Internazionali d’Italia). Rimaniamo in Europa, precisamente in Germania, Francia (pista da confermare), Spagna e Portogallo, per poi tornare sul suolo italiano per l’MXGP del Trentino ad ottobre. Segue (per ora) una tripletta oltreoceano: Argentina a metà novembre, evento d’Asia a fine mese, Indonesia ad inizio dicembre.

Non dimentichiamo anche il Monster Energy FIM Motocross of Nations del 26 settembre, che si disputerà sul tracciato tricolore di Mantova. Per quanto riguarda gli eventi del Mondiale, rimane certo il format da un giorno adottato nella complicata annata 2020. E la stagione 2021 non si preannuncia meno influenzata dalla pandemia… Ma si ripone grande fiducia nelle vaccinazioni ormai partire da un po’, nella speranza di tornare presto ad una sorta di ‘normalità’.

Il calendario MXGP aggiornato

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Tim Gajser MXGP

MXGP, Tim Gajser: “L’incidente di Loket ha condizionato il Mondiale”

MXGP, Jeffrey Herlings

MXGP, una nuova KTM per Jeffrey Herlings: “Non ho bisogno di pause”

Tony Cairoli

Tony Cairoli velocità e umiltà: “Non ero preparato per il Supercross”