MXGP, Jeffrey Herlings

MXGP Trentino Gara 2: Jeffrey Herlings fa un altro sport, è fuga Mondiale

Jeffrey Herlings super rimonta dal 12° posto festeggia il 97° trionfo e va in fuga nel Mondiale. Doppio ritiro per Tony Cairoli. Mercoledi nuovo show a Pietramurata

24 ottobre 2021 - 16:44

Neanche una partenza difficile ha impedito a Jeffrey Herlings di vincere la manche finale del GP del Trentino e di andare in fuga nel Mondiale. Dalla dodicesima posizione l’asso olandese della KTM si è prodotto in una rimonta spaziale. A dieci minuti dalla fine è piombato in coda a Romain Febvre, Glenn Coldenhoff e Tim Gajser che erano in lotta fra loro, facendoli fuori con una facilità disarmante. Questo è il 97° GP vinto da Jeffrey Herlings, che sta volando verso il quinto titolo iridato.

Tony Cairoli doppio stop 

In gara 1 il fuoriclasse sicialiano era rientrato ai box dopo appena un giro causa dolore per una botta incassata nelle concitatissime fasi iniziali. Purtroppo la manche finale è andata esattamente nella stessa maniera: partenza molto difficoltosa e una scivolata nelle battute iniziali. A questo punto Cairoli è rientrato ai box, dolorante. Qui in Trentino vantava quattro successi, stavolta è andata male.

Tim Gajser perde quota

Lo sloveno, iridato in carica, ha perso altri dodici punti da Jeffrey Herlings. In gara 2 l’ufficiale Honda HRC non è riuscito a sbarazzarsi di Glenn Coldenhoff, dovendo accontentarsi di stare davanti a Romain Febvre. Il francese qui ha mancato il podio nell’assoluta ma resta secondo in campionato. La situazione: 1.Herlings punti 555; 2. Febvre 531; 3. Gajser 528; 4. Prado 457; 5. Cairoli 419.

Ci rivediamo mercoledi

La MXGP resta in Trentino sullo stesso tracciato di Pietramurata che mercoledi ospiterà il 15° atto del Mondiale. Sarà l’occasione di rivincita per Tony Cairoli, sperando che la condizioni fisica lo assista. Il fuoriclasse siciliano ci tiene molto a concludere nel migliore dei modi la sua leggendaria carriera nel motocross.

“58” il racconto illustrato ispirato al mito SIC58,  In vendita anche su Amazon Libri

1 commento

FRA 1988
18:24, 24 ottobre 2021

Ma c’erano dubbi a riguardo? Herlings fa ciò che vuole come Tony dei tempi d’oro. Sono gli unici piloti ad essere nella graduatoria dei più grandi della storia. Gasjer,Febvre,Seewer ecc. non hanno la stessa classe.

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Tim Gajser MXGP

MXGP, Tim Gajser: “L’incidente di Loket ha condizionato il Mondiale”

MXGP, Jeffrey Herlings

MXGP, una nuova KTM per Jeffrey Herlings: “Non ho bisogno di pause”

Tony Cairoli

Tony Cairoli velocità e umiltà: “Non ero preparato per il Supercross”