Tony Cairoli, Motocross

MXGP Oss: Che Tony Cairoli! Vince gara 2 ma il GP è di Tim Gajser

Fantastica vittoria di Tony Cairoli in rimonta ma l'ottavo posto precedente costa caro: Tim Gajser vince il GP e consolida il primato. Jeffrey Herlings con la spalla rotta ha vinto gara 1!

18 luglio 2021 - 16:52

Un Tony Cairoli strepitoso ha vinto la seconda manche del GP d’Olanda MXGP sul tracciato di Oss, al termine di un forsennato inseguimento. A 35 anni il fuoriclasse siciliano della KTM è ancora super competitivo. Purtroppo una prima sfida un pò sotto le aspettative (ottavo posto) ha permesso a Tim Gajser di strappare il successo complessivo nel GP. Lo sloveno della Honda consolida il primato nel Mondiale, ma Tony Cairoli è lì: sarà un 2021 di fuoco per il motocross!

Jeffrey Herlings ha vinto gara 1 con la spalla rotta!

Incredibile Jeffrey Herlings: nel folle incidente causato dall’errore di valutazione di Ivo Monticelli la spalla sinistra aveva ceduto. La Kawasaki dell’italiano infatti era atterrata con l’anteriore sul corpo di Herlings, rimasto miracolosamente in piedi.  L’olandese, pur mostrando dolore al braccio, aveva continuato la corsa: dal quarto posto aveva risalito la corrente superandoli tutti e andando a centrare una delle vittorie più impressionanti della storia del motocross. Nell’intervallo fra le due manche però ha dovuto dare forfait. L’infortuno è un guaio grandissimo in ottica mondiale, visti i tre GP in successione nelle prossime settimane.

La super rimonta di Tony Cairoli

Al secondo tentativo Cairoli è partito meglio rispetto a gara 1, ma non tanto come i diretti avversari. Eccetto Herlings fermato dalla sfortuna, li aveva tutti davanti: fra questi Febrve, Gajser e il compagno di squadra Jorge Prado. Ma li ha superati come birilli, anche gli ossi più duri: Prado ha ceduto di schianto, Gajser è stato più difficile da piegare ma neanche il campione del mondo in carica è riuscito ad arginare la classe di Tony Cairoli. Che super campione! Nella classifica del GP, Gajser ha preceduto Cairoli e Febvre.

La classifica Mondiale (dopo quattro GP) 

1.Gajser (Honda) punti 166; 2. Cairoli (KTM) 143; 3. Herlings (KTM) 143; 4. Coldenhoff (KTM) 143; 5. Prado (KTM) 132; 6. Seewer (Yamaha) 113; 7. Coldenhoff (Yamaha) 104; 8. Jonass (GasGas) 104; 9. Lupino (KTM) 83; 10. Watson (Yamaha) 71.

Che tour de force, quattro GP in un mese!

La MXGP non conosce riposo, domenica prossima gli assi del Motocross saranno di scena a Loket, storico tracciato della Repubblica Ceca. In passato qui Tony Cairoli ha disputato alcune delle sue gare più belle. Con quattro GP nel breve volgere di quattro settimane, sarà anche importantissimo mantenere alto lo stato di forma e non farsi male: dopo Loket la MXGP farà tappa a Lommel (Belgio) e la domenica successiva (1 agosto) a Kegums, in Lettonia.

Jonathan Rea “In Testa, la mia autobiografia” In vendita anche su Amazon Libri

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

mxgp motocross sardegna

MXGP Sardegna, Cairoli-Guadagnini alla carica: gli orari TV/streaming

Antonio Cairoli KTM MXGP

Tony Cairoli, stop a fine 2021! Cala il sipario su una carriera MXGP stellare

Motocross, MXGP

Motocross: Cambia il calendario, i 5 GP finali si correranno in Italia