MXGP, Tony Cairoli

MXGP, l’addio di Tony Cairoli: “Carriera incredibile, grazie a tutti”

Tony Cairoli chiude la carriera a Mantova. Dopo 18 stagioni e 9 mondiali, il campione siciliano ringrazia i fan: "E' stato belle finire davanti a loro".

10 novembre 2021 - 21:05

Cala il sipario sulla leggenda della MXGP Tony Cairoli. Si chiude una lunga avventura costellata da nove titoli mondiali, che hanno fatto del pilota siciliano un’icona mondiale delle ruote. Mai nessuno è stato competitivo come Tony Cairoli nella storia del Motocross e difficilmente ritroveremo a breve termine una leggenda del suo calibro.

10.708 punti, 278 GP, 552 partenze, 355 podi di manche, 182 vittorie di manche, 179 podi, 94 vittorie, 93 pole position, 9 titoli mondiali dei quali 6 consecutivi, un titolo al Motocross delle Nazioni con l’Italia, 3 titoli individuali al Nazioni. Tony ha reso KTM un marchio di fama internazionale per le moto fuoristrada. E soprattutto ha saputo conquistare il cuore di tanti fan come nessuno ha saputo fare. Con umiltà, dedizione, stringendo i denti nei momenti più difficili, infrangendo record. Dopo anni nel fango è giusto che arrivi il momento della gloria.

Ultima gara sfortunata

Nell’ultimo anno in carriera chiude al sesto posto in classifica, dopo un mercoledì sfortunato. In gara 1 si è scontrato con Jeremy Seewer e si è ritirato per la rottura della leva del cambio. Nella seconda manche è rimasto imbottigliato al via ed ha chiuso al decimo posto. I fan sono andati comunque in delirio per Tony Cairoli. “È incredibile come sia andata la mia carriera. Quando sei bambino immagini di diventare un giorno Campione del Mondo. Ed è ancora difficile credere di esserlo stato per nove volte“.

La sfortuna gli ha negato l’emozione dell’ultimo podio nella MXGP, conquistato domenica scorsa. La stagione 2021 non ha regalato il decimo titolo mondiale. Ma sarà comunque ricordato per il trionfo al Motocross delle Nazioni. “Ho lottato per il titolo fino a metà anno e penso che sia stato uno dei campionati più belli di sempre, anche se mi è dispiaciuto non aver potuto partecipare alla battaglia fino alla fine. Congratulazioni a tutti per aver dato vita ad una stagione straordinaria. Grazie a tutte le persone che sono state coinvolte nel mio “viaggio” e a tutti i fan – ha concluso Cairoli -, è stato bello finire qui davanti a loro“.

Che favola Marco Simoncelli! “58” racconto illustrato in vendita anche su Amazon Libri

1 commento

Max75BA
21:20, 10 novembre 2021

Autentico MITO

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Rene Hofer MX2

Tragedia Rene Hofer: le toccanti parole di Jill e Tony Cairoli

rene hofer motocross

Motocross: Rene Hofer, il ricordo di Herlings. “Eri come un fratello”

MXGP, Tony Cairoli e la moglie Jill

MXGP, Jill e l’amore per Tony Cairoli: “Non cadrà in un buco nero”