Antonio Cairoli UK

MXGP Gran Bretagna: Cairoli vince ma Gajser è tornato

Ennesima vittoria della carriera per Antonio Cairoli davanti ad un ritrovato Tim Gajser che in assenza di Herlings lancia la sfida, terzo Paulin

24 marzo 2019 - 17:51

Vittoria numero 87 per Antonio Cairoli dopo il successo arrivato nel MXGP di Gran Bretagna. Nonostante il secondo posto in gara due, l’italiano ha conquistato l’ennesimo trionfo della sua leggendaria carriera consolidando la leadership in classifica. Chi ha da recriminare per un week-end praticamente dominato ma concluso con la seconda posizione è Tim Gajser. Lo sloveno autore di un volo pazzesco nella prima manche (qui trovate il video) ha saputo recuperare soprattutto tranquillità andando a vincere gara due con grande autorevolezza. Il Gajser di questo week-end ha ricordato per grinta e cattiveria il pilota capace di vincere il titolo nel 2016. Ottimo terzo posto per Gautier Paulin ( 2-3) prima Yamaha al traguardo ma staccato di oltre 50 secondi dai primi due. Ancora un problema in partenza per Clement Desalle, quarto nell’assoluta davanti alla Honda privata di Jeremy Van Horebeek che ha chiuso quinto. Prossimo appuntamento sulla sabbia di Valkenswaard il 31 Marzo.

CONTENTO PER LA VITTORIA

“Sono contendo per la vittoria, la pista era difficile e quindi ho cercato di non andare a terra. Negli ultimi giri ho provato a prendere Tim ma è stato molto veloce” ha detto Cairoli a fine gara.

KJER OLSEN IMBATTIBILE

Il successo nella seconda manche ha permesso a Thomas Kjer Olsen di vincere l’MXGP di Gran Bretagna e complice l’assenza di Jorge Prado di conquistare la tabella rossa di leader del campionato. Il danese ha saputo cogliere al massimo l’occasione andandosi a prendere 50 punti importantissimi in ottica campionato. Primo podio stagionale e della carriera sia per Tom Vialle con la KTM Factory ( 3-4) che per Henry Jacobi ( 2-3) non veloce in gara due come quella che lo aveva visto arrivare dietro a Kjer Olsen per pochi secondi. In leggera ripresa Calvin Vlaanderen (9-2) piuttosto competitivo nella seconda frazione e complessivamente al quarto posto. Settimo assoluto per Michele Cervellin mentre Mathys Boisramè del team RedMoto Assomotor ha raccolto 13 punti totali.

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Jeffrey Herlings

MXGP Svezia: Finalmente torna Jeffrey Herlings, la guida e le dirette web

Roan van de Moosdijk

EMX250 Roan van de Moosdijk: “USA? Prima voglio vincere in Europa”

Tim Gajser

MXGP: Tim Gajser sarà al via della Monster Energy Cup