paulin mxgp

MXGP, Gautier Paulin dice basta: “È il momento di voltare pagina”

Gautier Paulin annuncia il ritiro a fine stagione. "Forti emozioni che mi hanno segnato per sempre." Come lui in precedenza anche Clément Desalle.

29 ottobre 2020 - 18:22

Gautier Paulin si fermerà a fine stagione, mettendo un punto fermo alla sua carriera nel Mondiale MXGP. Lo annuncia lo stesso alfiere Monster Energy Yamaha Factory con un post sui suoi canali social. Gli ultimi tre eventi stagionali in Trentino, che prenderanno il via proprio questo fine settimana, saranno quindi anche gli ultimi della sua carriera. Campione EMX2 nel 2007, terzo iridato MX2 (2009) e vice-campione MXGP (2015), attualmente occupa il 6° posto in campionato con una vittoria ed un podio a referto.

“È con grande emozione che ho deciso di fermarmi” ha scritto il 30enne pilota francese. “Ho dedicato tutta la mia vita allo sport e sono diventato così l’uomo che sono oggi. Ho vissuto un bel sogno dal 2007, quando ho firmato il mio primo contratto da professionista e ho vinto il mio primo titolo. Sono grato di aver avuto la possibilità di lottare con i migliori piloti del mondo e di aver guadagnato la fiducia di compagnie e brand. Oltre ad aver vestito i colori del mio paese per 11 anni consecutivi al Motocross of Nations, vincendo [cinque volte, dal 2014 al 2018, ndr].”

“Amo le sfide ed il duro lavoro” ha continuato Paulin. “Ho sempre avuto il desiderio di dare sempre il massimo. Ho comandato i campionati del mondo MX2 e MXGP, ho cantato la Marsigliese con il pubblico, e vissuto forti emozioni che mi hanno segnato per sempre. Ho avuto anche il supporto di fan incredibili, umilmente ringrazio ognuno di loro, così come tutte le persone che mi hanno aiutato, credendo in me in questi ultimi 15 anni. Lo sport ci unisce. Ora però è il momento di voltare pagina e scrivere un nuovo capitolo.”

ANCHE CLEMENT DESALLE AL CAPOLINEA

Non è l’unico che ha deciso di fermarsi alla fine di questa stagione. Anche Clément Desalle ha recentemente annunciato di voler scrivere la parola ‘fine’ alla sua carriera nel Mondiale Motocross. Il 31enne pilota belga, al quinto anno consecutivo con Monster Energy Kawasaki Racing, ha scelto anche lui i canali social per affidare il suo messaggio. Da tempo protagonista in Motocross, non è mai riuscito ad assicurarsi un titolo, pur vincendo molto (23 vittorie in carriera). I suoi migliori risultati finali sono tre vice-campionati nelle stagioni 2010, 2012 e 2013 (MX1). Quest’anno è attualmente 8° in classifica generale. Riportiamo qui di seguito le sue parole.

“Dopo 15 stagioni, 11 come pilota ufficiale, smetterò di competere: mi fermo alla fine di questa stagione. Sono davvero grato per tutto quello che ho avuto. Sono felice di essere riuscito a diventare un pilota motocross professionista nel campionato del mondo, un sogno che avevo da quand’ero bambino. Questa decisione arriva per una serie di ragioni, rispettando le regole che mi sono imposto molto tempo fa. Ad essere sincero, diventa sempre più difficile godermi questa vita. Quel che è certo è che amerò sempre le moto da cross, le guiderò fin quando potrò. Purtroppo non sono riuscito a conquistare il titolo mondiale. Un grazie a tutti quelli che mi hanno supportato fin qui.” 

2 commenti

fzanellat_12215005
19:26, 29 ottobre 2020

Desalle,Paulin o M.Nagl non sono mai stati capaci di contrastare il nostro Tonino.
Non c’è mai stata reale competizione contro avversari
nettamente inferiore.
Sono tutti atleti che si sono resi conto di non essere
più veloci a solo 30 anni.
Questo rende ancora più grande Tony che, a 35 anni,
sta ancora in pista nei top 3 del campionato.

    fzanellat_12215005
    20:15, 29 ottobre 2020

    Quando nel precedente commento ho parlato di competitività mi riferisco alle prime 4 o 5 posizioni
    del campionato.Paulin e Desalle sono
    ancora nei top 10 del campionato,ma ben distanti
    dal vincere gare.

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Motocross, Tony Cairoli a Orlyonok

Motocross, Tony Cairoli: “Deluso dal mio errore, non doveva succedere”

MXGP Russia 2021

Motocross Russia, Gara-2: Gajser indomabile, Tony Cairoli KO

MXGP Russia 2021

MXGP Russia, Gara-1: Tony Cairoli è subito podio, Gajser imprendibile