National MX: chi fermerà Eli Tomac?

Eli Tomac continua la sua corsa verso il terzo titolo nel National ma Ken Roczen e soprattutto Marvin Musquin proveranno a fermarlo dopo la sosta

8 luglio 2019 - 23:18

Anche sullo splendido tracciato del RedBud Eli Tomac ha messo in chiaro a tutti che per il titolo 2019 del National il favorito è lui. L’uomo di punta della Kawasaki è in questo momento il pilota più veloce in pista e dopo aver “sistemato” le “solite” partenze disastrose che spesso non gli hanno permesso di ottenere un risultato soddisfacente in relazione alla velocità mostrata in pista. Il vantaggio su Marvin Musquin ora è salito a 34 punti e il terzo titolo del National inizia ad essere un serio obiettivo.

MUSQUIN E ROCZEN INSEGUONO

Se c’è un pilota che può mettere in difficoltà attualmente Eli Tomac quel pilota è Marvin Musquin. L’alfiere della KTM dopo un inizio di campionato non eccezionale è ritornato a grandi livelli e solamente qualche errorino di troppo, come accaduto nel Supercross, non gli sta permettendo di avvicinare ulteriormente in classifica Tomac ( come successo nella prima manche del RedBudd). Le prossime gare saranno fondamentali per il francese che dovrà prima di tutto dare il tutto per tutto e poi sperare nell’aiuto di Cooper Webb, leggermente più competitivo nelle ultime uscite ma non ancora al top.

NIENTE PIU’ DA PERDERE

Al contrario chi non ha più nulla da “perdere” è Ken Roczen a causa di quel malanno fisico, di cui ancora non si conoscono bene le cause, che da tempo lo ha limitato in pista. Il tedesco è ancora in gioco per il titolo ma se le sue condizioni di salute non miglioreranno nelle prossime settimane difficilmente sarà in grado di contrastare alla “pari” chi lo precede in classifica. Chi cercherà di sfruttare al meglio la “pausa” prima della gara di Spring Creek, così come Roczen, è Zach Osbonre infortunato ad una spalla nelle libere del RedBud è pronto a recuperare per tornare in sella alla sua Husqvarna ufficiale.

 

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

MXGP: Esclusivo Jeffrey Herlings “Forse proverò la KTM MotoGP”

MX Junior Valerio Lata: “Sogno di vincere il mondiale MXGP”

MXGP: Romain Febvre in “verde” nel 2020?