Supersport

UFFICIALE Supersport: Krummenacher sostituisce Bernardi in CM Racing

Il campione Supersport 2019 sarà il sostituto di Luca Bernardi nel team CM Racing. Una specie di ritorno al passato per lo svizzero, che lascia per ora EAB

13 settembre 2021 - 10:19

Movimenti nel mondiale Supersport dopo l’infortunio di Luca Bernardi. Il sammarinese, operato con successo qualche giorno fa, dovrà stare forzatamente ai box e fermo almeno per i prossimi round. Il team CM Racing si è dunque messo all’opera e cercato un sostituto per le gare che arriveranno trovandolo in Randy Krummenacher. Lo svizzero, che fino a oggi ha corso con il team EAB, correrà così con la struttura di Alessio Cavaliere da Barcellona dopo avere ricevuto il via libera dalla precedente compagine, che potrebbe a questo punto fermarsi fino a fine stagione.

Per Krummenacher è un ritorno

Ricordiamo che Krummenacher ha vinto un mondiale in Supersport nel 2019 con il team Evan Bros e l’approdo in CM sarà una sorta di ritorno. CM Racing e Evan Bros sono infatti legati da una forte collaborazione. Per Randy dunque una nuova chance di brillare in una categoria dove detiene sei vittorie, quindici podi e, appunto, un titolo iridato. Facile presumere che Krummenacher disputerà almeno tutto il trittico (Barcellona, Jerez e Portimao), dunque avrà tempo a disposizione per mettersi in gioco con una delle strutture che ha ben figurato questa stagione con Bernardi.

“Vorrei ringraziare EAB”

“Vorrei ringraziare in primis Ferry Schoenmakers, team principal di EAB”, le parole di Krummenacher. “Ha compreso la situazione e permesso di accordarmi con CM Racing Team. Ritroverò i tecnici con cui ho vinto nel 2019, è una grande occasione. Voglio ringraziare Alessio Cavaliere per avere pensato a me. Spero che Luca (Bernardi) possa tornare in forma e scendere di nuovo in pista il prima possibile”

 

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Superbike

Superbike, la quiete prima della tempesta tra Rea e Razgatlioglu?

Superbike

Superbike, Yamaha celebra il 60° anniversario con una livrea speciale

Superbike, Scott Redding

Superbike: Scott Redding teme il Montmelò “Non è in cima alla lista”