Superbike Samuele Cavalieri

UFFICIALE Samuele Cavalieri con Pedercini Racing per la Superbike 2021

Arriva l’occasione di disputare una stagione intera di Superbike per Samuele Cavalieri: l’Italiano correrà con Pedercini al fianco di Loris Cresson

8 febbraio 2021 - 11:53

Pedercini completa il roster per la stagione 2021 di Superbike. OUTDO TPR Pedercini annuncia ufficialmente l’ingaggio di Samuele Cavalieri, alla prima esperienza intera nel mondiale. Per l’Italiano arriva l’occasione di disputare un’annata totale dopo nove presenze nelle derivate di serie, tutte maturate con Ducati Barni Racing e Motocorsa. Al suo fianco il già confermato Loris Cresson andando così a formare una squadra molto giovane.

Nella sua ancora breve carriera, il centauro Italiano ha collezionato due tredici posti come migliori risultati nella Superbike, entrambi arrivati al Misano World Circuit Marco Simoncelli nella stagione 2019. Nel 2020 invece ha concluso secondo nel Campionato Italiano Velocità alle spalle soltanto del campione Lorenzo Savadori. L’esordio di Cavalieri arriverà nelle prossime settimane: una sfida tutta nuova per Samuele, che dovrà cimentarsi con una Kawasaki. Presente anche il suo compagno di squadra Loris Cresson per la soddisfazione di Lucio Pedercini.

SAMUELE CAVALIERI: “PRIMO OBIETTIVO FARE ESPERIENZA”

“Sono felice ed entusiasta di far parte del Team Pedercini Racing”, commenta Cavalieri. Samuele sottolinea come questa sarà la prima stagione intera: “Disputerò la prima annata completa nel mondiale Superbike e sarà anche la mia prima volta con una Kawasaki. La casa giapponese ha lanciato una moto nuova, sono curioso di provarla il prima possibile”. L’Italiano dovrà fronteggiare tante novità: “Il primo obiettivo è fare esperienza, ci sono molti circuiti che non ho mai visto se non alla Playstation. Sarà importante fare le cose passo dopo passo e migliorare con costanza le prestazioni. Grazie alla squadra e Lucio per questa opportunità, così come a tutti gli sponsor che l’hanno resa possibile.”

Trapela soddisfazione anche in Lucio Pedercini: “Da tempo pensavo di schierare due giovani in squadra, sono sicuro che si aiuteranno a vicenda”. Un obiettivo, oltre che un orgoglio: “Ho sempre voluto due piloti giovani nel mio team, farò del mio meglio per aiutarli a migliorare e progredire nella loro carriera agonistica, abbiamo bisogno di veder emergere nuovi talenti”. C’è grande voglia di iniziare: “Samuele è un talento, nel 2020 è arrivato secondo nel CIV alle spalle di Savadori, un pilota che io e la mia squadra conosciamo molto bene. Samuele è la scelta migliore possibile, non vediamo l’ora di cominciare questa nuova stagione insieme.”

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Troy Bayliss 3 volte campione Superbike

Superbike, Troy Bayliss: il vero motivo del ritiro dalle corse

Superbike Kawasaki

Superbike, test Portimao “La Kawasaki va più forte sul dritto”

Superbike Eugene Laverty

Superbike, Eugene Laverty “Nuova BMW più potente ma la strada è lunga”