mahias supersport

Supersport Magny-Cours, Gara 2: Lucas Mahias in trionfo in casa, Locatelli KO

Lucas Mahias torna alla vittoria, ecco il primo successo stagionale e sulla pista di casa. Sul podio Kyle Smith e Hannes Soomer, cade Locatelli nel giro di ricognizione!

4 ottobre 2020 - 13:16

Lucas Mahias festeggia il successo sulla zuppa pista di casa. Per l’alfiere Kawasaki arriva la prima vittoria stagionale dopo una gara condotta dall’inizio fino alla bandiera a scacchi. Il poleman Kyle Smith conquista il secondo posto, terzo invece è Hannes Soomer, al secondo podio in questo round francese, più il giro veloce in gara. Che peccato per Andrea Locatelli, caduto nel giro di ricognizione: uno zero inatteso per il neo campione Supersport dopo lo splendido successo ottenuto sabato. Condizioni complicate che provocano una bella serie di incidenti: segnaliamo per esempio De Rosa, Öncü (che perde così il 3° posto), Manfredi (fino a quel momento miglior italiano).

LA GARA

Le condizioni della pista non sono migliorate rispetto ai giorni precedenti: c’è tanta acqua in pista, la gara sarà una volta di più sul bagnato. Registriamo però un inaspettato colpo di scena prima della partenza: nel corso del giro di ricognizione Andrea Locatelli è protagonista di un highside! Riesce a ripartire, ma solo per riportare la sua Yamaha al box: non certo il finale che si aspettava dopo il trionfo in Gara 1 sabato. Sfrutta l’occasione Lucas Mahias, che riesce a partire al meglio ed a portarsi subito al comando: una prima posizione che non mollerà più fino alla bandiera a scacchi.

Dietro di lui, Kyle Smith riesce presto a consolidare la seconda piazza, mentre sono meno solidi i piazzamenti a seguire. Can Öncü aveva realizzato nuovamente una splendida rimonta (22° in griglia!) e ha accarezzato a lungo il podio, ma un incidente a tre giri dalla fine ha cancellato questa prospettiva. Riparte in 10° posizione e ringrazia Hannes Soomer: arriva il secondo podio in due giorni, impreziosito dal giro veloce in gara. Che peccato per Kevin Manfredi, 5° provvisorio ed in lotta per il 4° posto, prima di una caduta proprio nelle curve finali…  Riparte ed è 10°, con rammarico, ma è solo l’ultimo di una serie di incidenti in questa competizione.

LA CLASSIFICA

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Superbike, Alvaro Bautista

Superbike, Alvaro Bautista esagerato “La Honda era impossibile da guidare”

Ducati, Panigale V2

Ducati, prove di futuro con Panigale V2 955 e Randy Krummenacher

Superbike, Jonas Folger

Superbike, BMW raddoppia con Jonas Folger e il team MGM?