Supersport Estoril

Supersport, Gara 2 Estoril: Finale thriller! Aegerter vince, Bernardi primo podio

In Supersport accade di tutto: Odendaal ha un problema sul finale, De Rosa e Cluzel scivolano, ringrazia Aegerter con Bernardi al primo podio mondiale!

30 maggio 2021 - 14:28

Se durante Gara 1 non erano mancati i colpi di scena, Gara 2 di Supersport all’Estoril è stata ancora più spettacolare. Dominique Aegerter porta a casa il primo successo di categoria al termine di una corsa dove è davvero successo di tutto. Fino alle battute finali è stata grande battaglia con almeno otto piloti a potersi giocare podio e successo, ma negli ultimi passaggi è un continuo susseguirsi di ribaltoni.

Rispetto al sabato il plotone in grado di giocarsi le posizioni che contano è più nutrito: alla festa si aggiungono infatti Raffaele De Rosa e Luca Bernardi, con Federico Caricasulo questa volta rimasto agganciato al treno in lotta per la vittoria. Come ieri il copione sembra essere il medesimo: Oettl conduce su Odendaal, ma questa volta entrambi hanno la vita più complicata.

Raffaele De Rosa, che peccato!

De Rosa infatti ha intenzioni serissime e a poche tornate dal termine si mette davanti a tutti. L’italiano del team Orelac cerca la fuga, ma scivola rovinosamente al tornatino dicendo addio ai suoi sogni di gloria. Stessa sorte poco dopo all’inizio dell’ultimo giro per Jules Cluzel, impegnato però in una battaglia per la 5° posizione con Manuel Gonzalez.

I colpi a effetto sembrano finire qua, ma poco dopo è il leader della classifica Steven Odendaal a offrirci una nuova sorpresa. Il sudafricano alza la mano dopo curva 2 ed è costretto al ritiro, lasciando così strada libera a Dominique Aegerter che accumula i metri necessari per conquistare il suo primo successo.

Luca Bernardi, splendido podio!

Alle sue spalle fa la stessa cosa un fantastico Luca Bernardi, al primo podio di categoria nell’anno di esordio nel mondiale. Il pilota del team CM costruisce giro dopo giro un risultato meritato a suon di sorpassi ingaggiando duelli con tutti gli esperti di categoria. Completa il podio Oettl, che resiste agli attacchi di un Manuel Gonzalez ancora una volta autore di una bella rimonta dalla 10° posizione.

Il pilota del team Puccetti può forse recriminare qualcosa visto che nelle fasi conclusive finisce lungo durante la battaglia selvaggia della Supersport. Il tedesco riesce comunque a ricostruire e conquistare il podio, un risultato importante per la classifica. 5° Soomer a completare la top 5 mentre Caricasulo finisce 6° dopo un calo progressivo dalla seconda metà di gara.

Cambia la classifica!

Chiude 7° Tuuli, forse uno dei grandi delusi del weekend. Dopo la rimonta di ieri dalla pit-lane, oggi ci si aspettava una gara diversa partendo regolarmente dalla griglia in buona posizione per il passo mostrato durante tutto il weekend. 9° Krummenacher a precedere Alcoba, a punti anche Bergman e Cluzel (rientrato dopo la caduta), poi Takala, Manfredi e Frossard. Appena fuori Fuligni, Pizzoli e Montella, caduto Taccini, ritirato Fabrizio.

Una Gara 2 che ha notevoli risvolti anche nella classifica mondiale: Aegerter balza a sole sei lunghezze da Odendaal, che rimane leader. Oettl è 3° a -23 mentre Bernardi balza in quarta posizione a -33.

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Moto2 Supersport

Moto2, Baldassarri pronto a lasciare e approdare in Supersport con MV?

Superbike, Alvaro Bautista con la Ducati V4R

Superbike, Serafino Foti: “Vogliamo vedere Alvaro Bautista felice”

Superbike, Alex Lowes

Superbike, Kawasaki in ansia: Alex Lowes è ancora out