andrea locatelli supersport australia 2020

Supersport: Andrea Locatelli, trionfo all’esordio. “Mi mancava vincere”

Andrea Locatelli detta legge al debutto nel Mondiale Supersport. "Gara non facile, ma ottimo lavoro fin da subito. Complimenti alla squadra."

1 marzo 2020 - 5:47

Dopo la pole position, ecco il debutto con vittoria. Non poteva andare meglio di così il primo weekend nel Mondiale Supersport di Andrea Locatelli, che ha dominato dall’inizio alla fine la sua prima gara in questo campionato, forte di un ritmo decisamente insostenibile per tutti gli avversari. Un esordio da sogno per il bergamasco ex Moto2, che ora permette di guardare con grande fiducia al resto della stagione, a cominciare dal prossimo round. Si corre dal 13 al 15 marzo a Doha, in Qatar (salvo cambiamenti, visti i primi casi di coronavirus).

Una gara perfetta la sua. Scattato dalla prima casella in griglia dopo un gran giro in Superpole, l’alfiere Evan Bros ha iniziato a prendere subito il largo sui rivali. Solo al nono giro ha ceduto la testa della corsa: con il flag to flag obbligatorio, era necessario effettuare il cambio gomme entro il 10° giro. Una volta rientrato e tornato davanti, Locatelli ha cominciato a imporre nuovamente il suo ritmo, conducendo una gara in solitaria fino al trionfo alla bandiera a scacchi. La vittoria al debutto in questo campionato arriva con circa sei secondi di vantaggio sul secondo classificato, il connazionale Raffaele De Rosa (MV Agusta).

“Un weekend fantastico, fatico ancora a rendermi conto” ha dichiarato Andrea Locatelli. “Mi mancava vincere, è una sensazione bellissima! La gara non è stata facile, sia per le condizioni della pista diverse dai giorni scorsi che per l’obbligo del flag to flag. Devo ancora imparare alcune cose, ma credo di essere partito nel migliore dei modi. Il pacchetto era ottimo, abbiamo lavorato al meglio sin dalle prime prove e mi sono sentito sempre a mio agio. Voglio complimentarmi con la squadra: siamo tutti molto motivati e questo ci spinge a dare il massimo per vivere giornate come queste.”

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Superbike

Superbike: “Correre il Mondiale a porte chiuse per noi è insostenibile”

Superbike, Scott Redding

Superbike, Scott Redding: “Sono abituato ad essere un campione”

Superbike, Loris Baz

Superbike: Loris Baz, il motore Yamaha 2020 arriverà dopo lo stop forzato