locatelli supersport

Supersport: Andrea Locatelli frantuma la pole 2019 nei test a Misano

Andrea Locatelli vola nella giornata unica di test a Misano. "Veloci sia sul passo che sul giro secco" ha dichiarato il leader Supersport.

26 giugno 2020 - 10:09

Andrea Locatelli ed il team Evan Bros tra i protagonisti in queste giornate di test privati a Misano. L’attuale leader iridato Supersport, che ha polverizzato la pole position stampata da Mahias nel 2019, ha completato un solo giorno di prove. A referto ben 86 giri e tante informazioni utili in vista della ripartenza ad inizio agosto. Una prima presa di contatto anche in condizioni di grande caldo, che comunque non hanno rallentato i lavori di pilota e team.

Mattinata in cui l’ex pilota Moto2 ha girato con gomma dura, prendendo confidenza con la sua Yamaha YZF-R6 e soprattutto con il nuovo asfalto di Misano. Oltre a modifiche all’assetto, arriva il best lap di 1:38.313, già sei decimi più rapido della pole position stampata l’anno scorso (1:38.909 realizzato da Lucas Mahias). Nel pomeriggio ulteriori lavori, soprattutto alla frizione, hanno permesso a Locatelli di migliorare sia sul passo che sul giro singolo.

La scelta poi della mescola morbida e le temperature più basse hanno permesso all’alfiere Evan Bros di fermare il cronometro su uno strepitoso 1:37.664, ben più rapido di tutte le altre Supersport presenti. Segue Raffaele De Rosa (MV Agusta Reparto Corse) con un 1:38.444, a precedere i compagni di squadra Randy Krummenacher (1:38.813) e Federico Fuligni (1:39.325).

“Abbiamo completato il programma previsto” ha dichiarato Locatelli. “Ho macinato tanti chilometri, risultando anche rapido. Mi sono concentrato sul passo, anche se il nuovo asfalto di Misano non è del tutto provante sotto questo aspetto, e sono stato veloce anche sul singolo giro. Sono convinto che tutto lo sforzo profuso ci aiuterà a Jerez. Voglio davvero ringraziare tutto il team per il grande lavoro compiuto durante la giornata.”

Video: Instagram @evanbrosracingteam

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

ana carrasco supersport 300

UFFICIALE Ana Carrasco-Provec Kawasaki, rinnovo con vista al titolo 2021

barnabo ducati barni superbike

Superbike, Barni Racing: “Essenziale trovare il budget per l’intera stagione”

Superbike, Alvaro Bautista

Superbike, Alvaro Bautista esagerato “La Honda era impossibile da guidare”