Toprak Razgatlioglu

Superbike: Toprak non si ferma più “Mi manca solo la vittoria”

Il pilota turco del team Puccetti è a caccia di gloria: adesso gli manca l'ultimo passo per salire nell'Olimpo

3 luglio 2019 - 10:49

Toprak Razgatlioglu è stato protagonista a Misano di un fantastico duello con Jonathan Rea che lo ha definitivamente consacrato fra i “grandi” del Mondiale Superbike. Alla seconda stagione completa, a soli 22 anni, il pilota turco è in vorticosa ascesa anche nella considerazione degli appassionati. Il suo stile di guida e spericolato, da vero “cuore Superbike”, ne stanno facendo un personaggio. Toprak sbarca a Donington reduce dai test di Suzuka, in preparazione alla 8 Ore che correrà sulla Kawasaki Factory insieme a Jonathan Rea e Leon Haslam. Intanto è concentrato sulla sfida sul tracciato che un anno fa ha battezzato il suo primo podio Mondiale. Toprak è reduce dal doppio terzo posto conquistato a Imola e Jerez e dal secondo di Misano. Adesso gli resta da fare l’ultimo passo…

“DONINGTON E’ LA MIA PISTA”

Due volte terzo ed una volta secondo, ci manca solo un gradino del podio” sorride Toprak.  “A parte gli scherzi sono davvero felice di correre a Donington Park dove lo scorso anno ho conquistato il mio podio in Superbike e dove vinsi la gara della Stock 1000 nel 2017. La pista è adatta al mio stile di guida e la mia Ninja è molto competitiva per cui spero di poter proseguire la striscia di risultati positivi, che ha caratterizzato i nostri ultimi tre round”. Qui gli orari in pista e i collegamenti tv 

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Leon Camier, Superbike

Superbike: Leon Camier “Non ho bisogno di un nuovo intervento”

Jonathan Rea campione Superbike

Superbike, Jonathan Rea: “Natale momento speciale per noi”

Superbike, Maximilian Scheib

Superbike: Arriva il cileno Maximilian Scheib, al via ben 24 piloti