Jonathan Rea

Superbike Test Jerez: Jonathan Rea “I tempi sul bagnato contano zero”

Il Cannibale evita rischi sulla pista bagnata. "In queste condizioni so di essere molto veloce, non ha senso girare". Anche oggi tempo bruttissimo

23 gennaio 2020 - 9:31

Jonathan Rea non si è fatto impressionare dal giro veloce di Leon Haslam alla prima uscita pubblica con la Honda CBR “Triple R”.  “Quando il tempo è così inclemente i tempi contano zero” puntualizza il cinque volte iridato. “Le condizioni del tracciato cambiano da un momento all’altro, c’è chi ha girato con la traiettoria solo umida, altri che hanno navigato fra i flutti…” 

JONATHAN REA FERMO

La Kawasaki #1 è rimasta l’intera giornata al chiuso del box. “Non avrei vinto qualcosa, prendendo dei rischi con questo tempacccio” ha puntualizzato Jonathan Rea. “Non avevamo nuovi componenti da provare, e in queste condizioni non c’è verso di capire niente. Inoltre sull’acqua io me la cavo, ho quasi sempre vinto in queste condizioni. Non ho alcun bisogno di test sul bagnato. Avete visto quante cadute? Con pioggia e freddo così intenso farsi male è molto facile…” 

KAWASAKI A BARCELLONA

Oggi, giovedi 23 gennaio, le condizioni del tracciato sono anche peggiori rispetto al giorno precedente e le previsioni sono pessime. Jonathan Rea starà di nuovo a guardare. Il team Kawasaki da Jerez muoverà in direzione Barcellona, dove lunedi il campione del Mondo e il nuovo compagno Alex Lowes gireranno da soli. Domenica 26 gennaio invece tutte le altre squadre saranno a Portimao, dove le condizioni – stando alle previsioni di lungo periodo – dovrebbero essere assai migliori.

1 commento

fabu
11:23, 23 gennaio 2020

e come dargli torto, Imola 2019 docet.

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Superbike, Scott Redding

Superbike, Scott Redding: “Sono abituato ad essere un campione”

Superbike, Loris Baz

Superbike: Loris Baz, il motore Yamaha 2020 arriverà dopo lo stop forzato

Superbike, Michael van der Mark

Superbike, Olanda in agosto piace a van der Mark: “Stavolta non nevicherà”