Superbike Test Jerez, Jonathan Rea: “Impressioni davvero positive!”

La nuova Kawasaki è arrivata a Jerez e il primo approccio di Jonathan Rea ha lasciato soddisfatto il 6 volte campione del mondo. Le sue parole.

18 novembre 2020 - 22:26

Jonathan Rea ha più volte chiesto a Kawasaki una nuova moto e al termine del 2020 è stato accontentato. Il “Cannibale” andrà a caccia del settimo titolo consecutivo con una ZX-10RR rinnovata. Al termine del mercoledì di test a Jerez, Jonathan ha espresso le sue idee sul nuovo gioiello e non ha nascosto di essere soddisfatto. Rimane chiaramente del lavoro da fare, ma se il buongiorno si vede dal mattino tutti i rivali sono ampiamente avvisati.

“Abbiamo provato diverse cose, tra cui impostazioni di forcella, componenti dei freni e delle gomme per Pirelli”, esordisce il campione del mondo Superbike. “Oltre a questo ci siamo concentrati sul carattere del motore; è stata una giornata piuttosto impegnativa ma mi sento bene e ci sono stati feedback positivi sulle cose provate”.

Al momento c’è un problema… buono! Quale? “La grande sfida è stata essere super veloce con le gomme fresche. Di solito con la copertura nuova la nostra moto ottiene un sacco di performance, ma sembra che io sia più veloce con uno pneumatico con qualche giro sulle spalle rispetto ad uno fresco”, chiosa Rea. “Con la gomma SCX riesco ad essere veloce nei primi giri, con quella da gara sono in grado di mantenere il mio ritmo a lungo”.

Jonathan Rea, non svelare tutto!

Ecco dunque perché parliamo di “problema buono”: “Si tratta di una problematica.. buona, ma piuttosto strana, forse dobbiamo abbassare di più la gomma. Non è logico che io riesca a fare il mio giro migliore al 17° passaggio sul traguardo. Continueremo a lavorare, abbiamo alcune idee buone su cui mettere le mani”.

Chi buon comincia però è a metà dell’opera: “Ho spiegato che si tratta comunque del primo giorno e ci sono tanti elementi che dovremo provare nei prossimi giorni. Il progetto è giovane, serve andare step by step. Le prime impressioni comunque sono davvero buone!”. Occhio però a non scoprire troppo le carte! Non manca infatti un siparietto con un membro della sua squadra: “Digli che abbiamo qualcosa in tasca!!”

2 commenti

fzanellat_12215005
12:02, 19 novembre 2020

Rea ha sempre dimostrato di essere uno tosto anche con la vecchia CBR.
Le vittorie fatte con quella moto così arretrata rispetto
ad Aprilia e Kawasaki valgono il doppio.

marcogurrier_911
21:49, 18 novembre 2020

Come a dire: gli altri la vedranno grigia ancora per un po’

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Superbike, Chaz Davies

Superbike, UFFICIALE Chaz Davies resta in Ducati con Go Eleven

bendsneyder supersport

Supersport: dalla Moto2 ecco Bo Bendsneyder per EAB Racing Team

Superbike, Jonathan Rea

Superbike, Jonathan Rea è già da record con la nuova Kawasaki