Superbike, Eugene Laverty

Superbike Test Jerez: Il guru Markus Eschembacher in BMW con Laverty

Il tecnico tecnico approda in BMW e diventa capo equipaggio di Eugene Laverty. Che ritrova lo stesso tecnico della magica stagione 2013 in Aprilia

28 novembre 2019 - 12:22

Dopo il mercato piloti, si stanno assestando anche le pedine tecniche. L’ultimo colpo lo mette a segno la BMW assicurandosi il tedesco Markus Eschembacher, che dai test di Jerez (qui tutte le notizie live)  diventa il capo meccanico di Eugene Laverty. Un acquisto fortemente voluto dal pilota irlandese, che con Eschembacher ha già  lavorato per due stagioni in Aprilia, 2012 e 2013. In quest’ultima Eugene vinse ben nove gare, sfiorando il Mondiale poi finito nelle mani di Tom Sykes con la Kawasaki. Eschembacher lascia il team KTM in MotoGP, dov’era capo della struttura di Johann Zarco. Markus in top class è rimasto quattro stagioni, passando anche da Aprilia.

COPERTA LA FALLA

Laverty ci teneva a portarsi in BMW Phil Marron, che nel 2019 è stato capo tecnico di Toprak Razgatlioglu in Kawasaki Puccetti. Ma l’inglese ha preferito seguire il pilota turco in Yamaha ufficiale. Con Eschembacher non solo Eugene dormirà sereno, ma anche BMW acquista un tecnico di primissimo piano. Che sarà molto utile per rafforzare una squadra, Shan Muir Racing, che nel paddock non ha fama di essere tra le più dotate dal punto di vista della competenza tecnica.

“CI TENEVO MOLTO”

Durante la mia carriera ho avuto modo di lavorare con due dei migliori capo equipaggio del paddock” racconta Eugene Laverty. “Con Marcus Eschenbacher avevo già collaborato nel 2012 e 2013 in Aprilia,  poi Phil Marron  dal 2014 al 2018 sia in MotoGP che di nuovo in Superbike. Mi sono goduto alcuni dei migliori anni della mia carriera insieme a Marcus e quindi sono entusiasta di riaverlo nel mio angolo del box per questa mia nuova avventura in BMW. Nessuno conosce meglio una moto di Eschembacher,  per questo ho spinto molto forte per farlo salire a bordo. Con lui io sono convintissimo che la BMW possa diventare una moto vincente nel Mondiale Superbike”.

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Leon Camier, Superbike

Superbike: Leon Camier “Non ho bisogno di un nuovo intervento”

Jonathan Rea campione Superbike

Superbike, Jonathan Rea: “Natale momento speciale per noi”

Superbike, Maximilian Scheib

Superbike: Arriva il cileno Maximilian Scheib, al via ben 24 piloti