Sandro Cortese, Superbike

Superbike Test Jerez: buon giorno con la pioggia, previsioni pessime

Maltempo in Andalusia, i team costretti a rivedere i loro programmi. Intanto Pedercini Racing annuncia che sarà comunque al via Mondiale

22 gennaio 2020 - 7:15

Jerez si è svegliata sotto la pioggia e le previsioni non promettono bene. Le squadre Superbike saranno costrette a rivedere radicalmente i loro programmi, che prevedevano due giornate di collaudo (oggi e domani, giovedi 23 gennaio)  prima di spostarsi nella vicina Portimao per ulteriori due sessioni in programma domenica e lunedi. Il meteo per oggi non dà molte speranze: anzi la previsione è per rovesci intensi proprio a metà giornata. E domani potrebbe non essere meglio.

SANDRO CORTESE SULLA DUCATI

Il team Barni, perdurando l’assenza di Leon Camier ancora convalescente, ha convocato Sandro Cortese (nella foto) che ha speso la vigilia per adattare la posizione di guida della Ducati V4 R. Il 30enne tedesco, due volte iridato, non ha un contratto 2020 e sperava in queste due giornate di test per mettersi in luce e, se possibile, trovare uno spiraglio. A Portimao potrebbe rientrare il titolare, anche se non è confermato. Nel caso, toccherà di nuovo a Sandrissimo.

PEDERCINI NEL MONDIALE CI SARA’

Fra i 17 piloti presenti a Jerez (qui la lista completa) spicca l’assenza del team Pedercini. I programmi 2020 erano faraonici: Lorenzo Savadori e Jordi Torres avrebbero dovuto avere Kawasaki ZX-10R R “quasi factory”, con uno schieramento di ben sei piloti, compresi i quattro schierati fra Supersport e WSS300. Ma la rottura con lo sponsor che avrebbe dovuto garantire i 4 milioni di budget stanziato ha mandato tutto per aria. Lucio Pedercini, colonna del Mondiale Superbike, con l’appoggio di Dorna e un manipolo di sponsor personali, sta comunque riuscendo a salvare, in qualche modo, la stagione. Anche se la prospettiva sarà ben più ridotta: una sola moto schierata, in Superbike, per un pilota ancora da designare. Pedercini manderà in pista una Kawasaki della passata stagione, ma viste le premesse sarà tanto esserci.

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Superbike, Randy Krummenacher

Superbike: Randy Krummenacher che pasticcio, Ducati Barni fumata grigia

Superbike, Randy Krummenacher

Superbike: Randy Krummenacher accusa MV Agusta, ora va in Ducati Barni?

crupi box18

Box18: Giovanni Crupi, capotecnico di Redding, live alle 18 su Facebook