Alex Lowes Superbike

Superbike Test Aragon, Jonathan Rea e Alex Lowes bloccati dalla nebbia

Kawasaki bloccata nella seconda giornata di test Superbike ad Aragon con Jonathan Rea e Alex Lowes. La nebbia ha compromesso il lavoro previsto per oggi.

26 novembre 2020 - 15:51

Solo la nebbia al momento ferma Jonathan Rea e Alex Lowes sullo sviluppo della nuova ZX-10RR. Ad Aragon erano attesi ad una seconda giornata importante dopo i riscontro positivi di ieri, ma i due piloti della Kawasaki si sono dovuti piegare al meteo. Rimangono allora gli ottimi feedback rilasciati in queste settimane contando anche i test a Jerez dove Rea e Lowes hanno potuto provare la loro nuova arma per dare l’assalto alla stagione 2021.

Il Motorland Aragon poteva essere un ottimo terreno per provare il nuovo motore visto il lungo rettilineo presente sulla pista, ma al momento l’appuntamento è soltanto rimandato. Jonathan Rea e Alex Lowes non sono riusciti a percorrere nessun chilometro a causa di una fitta nebbia che ha compromesso il lavoro previsto oggi.

Jonathan Rea: “Grazie a tutta la squadra!”

“Non siamo riusciti a girare oggi; per tutta la mattina e anche al pomeriggio c’è stata nebbia”, esordisce il sei volte campione del mondo. La conseguenza è stata la chiusura anticipata delle prove: “Vista la situazione, abbiamo impacchettato tutto: siamo soddisfatti con il programma dei test invernali fino ad adesso”. Rea rimarca allora le belle sensazioni provate con la nuova Kawasaki: “Essere stati rapidi così velocemente dopo Estoril è davvero bello e le prime impressioni sulla nuova ZX-10RR sono già buone”.

Jonathan continua ad elogiare il lavoro svolto in queste settimane: “Siamo veloci, consistenti e il feeling con la moto migliora giro dopo giro. Adesso tornerò a casa con la mia famiglia e sia io che tutta la squadra potrà godersi un po’ di relax dopo una grande stagione”. Rea ne approfitta per dire grazie alla squadra: “Vorrei ringraziare tutti per il grande sforzo fatto durante i test invernali, ma anche in tutta la stagione in un periodo difficile. Adesso è tempo di ricaricare le batterie ed essere pronti per il 2021!”.

Alex Lowes: “Adesso è il momento di ricaricare le batterie”

Anche il compagno di squadra Alex Lowes è in linea con il sei volte iridato: “Sfortunatamente il meteo oggi ad Aragon non ci è stato amico. Ieri però abbiamo avuto una bella giornata, così come è stato positivo il primo approccio a Jerez. Sono stati giorni di test produttivi, adesso andrò a casa cercando di ricaricare le batterie per il 2021”. Nonostante la nebbia il britannico non perde il sorriso: “Pur non girando in pista dobbiamo fare alcune cose per i media, ma anche altro. Non è stata una giornata non produttiva”.

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Superbike, Carl Fogarty

Carl Fogarty: “La MotoGP è stata il chiodo nella bara per la Superbike”

Superbike Honda

Superbike retrospective: Honda CBR 1000 RR Fireblade, terza parte L’ultima moto di Hayden

Honda CBR1000RR Fireblade

Superbike retrospective: Honda CBR 1000 RR Fireblade, seconda parte La lama tronca del team Ten Kate