Stefan Bradl

Superbike: Stefan Bradl si candida per la Honda HRC 2020

Nel 2020 Honda schiererà una nuova Superbike sotto l'ala dell'HRC. Un pacchetto che fa gola a molti. Il tedesco ha già avanzato la candidatura

26 maggio 2019 - 8:23
Stefan Bradl si candida a guidare la nuova Honda nel Mondiale Superbike 2020. Il pilota tedesco, 29 anni, è già in famiglia HRC, occupandosi dei test della RC213V. Per lui sono previste anche diverse wild card;  a Jerez, nelle scorse settimane ha concluso in decima posizione. “Se HRC me lo chiederà, ne parleremo” ha commentato Bradl all’online  Speedweek, testata molto vicina al pilota tedesco ex iridato della Moto2.

“SONO ANCORA MOLTO COMPETITIVO”

“Sono molto contento della mia attuale situazione di tester, visto che non ci sarebbero state moto ufficiali disponibili per me” commenta Stefan Bradl.  “Non sto seguendo in prima persona le attività in Superbike, ma conosco bene HRC e sono convinto che si stiano preparando per tornare protagonisti anche in questa categoria. Al momento io faccio solo il mio lavoro: sia nei test che in gara ho dimostrato di essere ancora molto competitivo. Il resto spetta ad altri.”

RITORNO AL PASSATO?

Stefan Bradl ha già gareggiato con la Honda Superbike nel 2017, quando la gestione era ancora affidata a Ten Kate via filiale europea. Un rapporto con non è mai decollato, tanto da interrompersi anzi tempo anche a causa di un infortunio che Bradl rimediò a Portimao, costringendolo a saltare i tre round conclusivi. Quella negativa avventura era andata in archivio con un sesto posto ad Assen come miglior risultato. Honda HRC sta lavorando da tempo sulla nuova Superbike, che quasi sicuramente adotterà ancora il motore quattro cilindri in linea. Gli attuali piloti, Leon Camier e Ryuichi Kiyonari, sono entrambi in scadenza a fine 2019.

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Superbike, Toprak

Superbike: Yamaha 2020 solo per Toprak e van der Mark

Scott Redding

Superbike: Scott Redding “Ducati ha tutto per vincere”

Raffaele De Rosa

Supersport: Super team MV Agusta, resta Raffaele De Rosa