Scott Redding

Superbike: Scott Redding wild card Ducati a Donington

Il capoclassifica del British Superbike debutterà nel Mondiale a Donington con la Ducati ufficiale. La prospettiva 2020

7 giugno 2019 - 9:45

Scott Redding, leader del British Superbike con la Ducati PBM, correrà il round del Mondiale a Donington, il 6-7 luglio prossimi, come ampiamente anticipato da Corsedimoto (leggi qui l’intervista di Alessio Piana).   Sulla stessa pista, dieci giorni fa, l’ex MotoGP ha festeggiato la strepitosa tripletta che lo ha catapultato al vertice del campionato. L’unica differenza è che il terzo round del BSB si è disputato sul tracciato National (cioè senza il tratto del tornante Melbourne) mentre il Mondiale userà la configurazione GP. (qui il profilo di SR45)

REDDING SULLA DUCATI “WSBK SPEC”

Nel BSB Scott Redding è gestito dal pluridecorato Team PBM e usa una Ducati V4R radicalmente diversa da quella utilizzate  nel Mondiale. Nel British infatti vige la centralina unica MoTec e qualsiasi controllo motore è vietato. Anche la soglia di rumore è più bassa, 105 decibel.Per la wild card Scott avrà  una Ducati Factory, probabilmente sarà la stessa  portata in gara a Misano da Michele Pirro, fra due settimane. Sarà quindi una sfida alla pari  con Alvaro Bautista e Chaz Davies, i piloti della formazione ufficiale. Dal punto di vista tecnico a gestire le operazioni sarà Giovanni Crupi, ingegnere del reparto corse Ducati che è anche capo tecnico di Redding nel BSB.

OBIETTIVO MONDIALE 2020

Non è un mistero che Scott Redding punti ad un veloce ritorno al livello Mondiale. Chaz Davies ha il contratto anche per il 2020, mentre è meno definita  la situazione di Alvaro Bautista, che ha firmato per un solo anno e – a sua volta – è alla finestra per capire se (difficilmente…) si apriranno spiragli per un ritorno in MotoGP. Oltre che alla Ducati, il personaggio interessa molto anche a Dorna. Velocissimo, istrionico, e molto social Scott Redding sarebbe un acquisto di notevole spessore per il Mondiale. Ma la Ducati gli dovrà trovare un posto all’altezza, per evitare che la concorrenza si faccia minacciosamente avanti…

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Eugene Laverty, BMW

Superbike 2020: Eugene Laverty in BMW, che coppia con Tom Sykes!

Team Pedercini, TPR, Superbike

Superbike 2020: Team Pedercini raddoppia e punta in alto

Eugene Laverty, Superbike 2020

Superbike 2020: Eugene Laverty, Kawasaki o BMW?