Superbike, Scott Redding

Superbike, Scott Redding vietato sbagliare. Rinaldi assalto a Lowes

6° round Superbike in Repubblica Ceca. Scott Redding non deve commettere errori per tenere testa a Jonathan Rea. Michael Rinaldi punta al 4° posto di Alex Lowes.

4 agosto 2021 - 23:50

Ducati approda in Repubblica Ceca per il sesto round del campionato Superbike 2021. Sarà la prima volta per le derivate di serie su questo circuito che per la Panigale V4R potrebbe rivelarsi insidioso. Dopo i due podi di Assen, Scott Redding punta ad accorciare le distanze dal leader Jonathan Rea a +81. Sarà vietato commettere errori per non perdere il treno verso il titolo mondiale.

Per il duo Ducati non sarà in assoluto la prima volta, dopo aver girato con una stradale. Ma l’impresa di Most non sarà facile per il pilota britannico. Nei giorni scorsi Scott Redding ha ritenuto pericoloso il circuito ceco per via di due punti dove si raggiungono alte velocità e le zone di fuga sono ristrette. “Abbiamo svolto una giornata di allenamento su questo nuovo circuito ma girare con una street bike non è particolarmente indicativo se non per familiarizzare con il layout della pista. Devo ammettere che a me piace molto girare su nuovi circuiti e spero di poter far bene“.

Quinto posto in classifica Superbike per Michael Rinaldi a quota 111 punti. L’obiettivo è provare l’assalto alla quarta piazza detenuta da Alex Lowes a quota 127. Il pilota italiano è reduce da un podio in Superpole Race. “Quella di Most è senz’altro una pista diversa rispetto a quelle che normalmente siamo abituati a trovare nel calendario di WorldSBK. Sarà importante riuscire a capire prima possibile il circuito ed essere competitivi fin dal primo turno, nella speranza che le condizioni meteo ci permettano di poter lavorare con continuità”.

Jonathan Rea “In Testa, la mia autobiografia” In vendita anche su Amazon Libri

1 commento

FRA 1988
9:59, 5 agosto 2021

Redding ha vinto 3 gp grazie a scelte di gomme diverse,ma nel duello con Rea ad armi pari ne è sempre uscito sconfitto. -81 a metà stagione è un abisso incolmabile.

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Superbike

Superbike, la quiete prima della tempesta tra Rea e Razgatlioglu?

Superbike

Superbike, Yamaha celebra il 60° anniversario con una livrea speciale

Superbike, Scott Redding

Superbike: Scott Redding teme il Montmelò “Non è in cima alla lista”