Superbike, Scott Redding al Mandalika Circuit

Superbike, Scott Redding all’assalto di Jonathan Rea: “Posso solo vincere”

Scott Redding punta a riconfermarsi vicecampione del mondo di Superbike. Ma dovrà colmare un divario di 36 punti da Jonathan Rea.

19 novembre 2021 - 15:30

Per Scott Redding comincia un po’ in sordina l’ultimo round Superbike in Indonesia. 5° crono nel venerdì di prove libere, un divario di 36 punti da Jonathan Rea, l’obiettivo è tentare ad assaltare il secondo posto in classifica. L’alfiere britannico della Ducati proverà a mettersi tra i due contendenti per il Mondiale 2021, vuole lasciare un bel ricordo nel box emiliano. Ancora una volta si conferma il migliore dei cinque piloti Ducati, a 0,349″ dal miglior tempo di giornata siglato da Toprak Razgatlioglu.

Scott 5° dopo le libere

Il nuovo circuito indonesiano è uno stimolo ulteriore per Redding: “Finora penso che sia fantastico qui. Ho qualche problema nel secondo e terzo settore. Tutti i piloti Ducati hanno difficoltà lì, quindi sembra che abbia qualcosa a che fare con la moto. Per il resto mi sento bene e abbiamo già pensato alla scelta delle gomme per le gare“. Nei primi due turni di prove ha studiato il layout del Mandalika Circuit, sabato bisognerà fare un ulteriore step e ricalibrare l’assetto della Panigale V4R. “Cercheremo di apportare ulteriori miglioramenti. Non sono preoccupato, anche se sono un po’ indietro. Il più delle volte nelle sessioni di prova ho guidato da solo perché volevo fare le mie cose“.

Obiettivo 2° posto

Il circuito non offre molti spunti per i sorpassi, un dettaglio che rende importante il turno di qualifiche. “C’è una possibilità alla curva 1, forse anche alla seconda. Dopodiché non vedo possibilità fino alla curva 9 o 10. Puoi provarci nelle ultime due curve, ma lì è rischioso – spiega Scott Redding a Speedweek.com -. Quindi dovresti iniziare bene la gara, cosa che purtroppo da noi raramente accade“. Il traguardo ancora possibile è riconfermarsi vicecampione Superbike. “Cosa posso fare… posso solo provare a vincere e poi vedere cosa ne viene fuori“.

Jonathan Rea “In Testa, la mia autobiografia” In vendita anche su Amazon Libri

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Superbike, Toprak Razgatlioglu

Superbike, Yamaha campione: ma in Giappone priorità alla MotoGP

Superbike, Chaz Davies

Superbike, Chaz Davies cerca lavoro: “Questo è il mio mondo”

Iker Lecuona

MotoGP, Iker Lecuona critica KTM: “Non è corretto”