Superbike, Scott Redding

Superbike, Scott Redding a secco nelle FP2: “Dovevo rientrare ai box”

Scott Redding resta senza benzina nella prima giornata Superbike a Navarra. E sul futuro in BMW: "Non è cambiato nulla, vogliamo vincere".

21 agosto 2021 - 0:24

All’indomani delle ultime notizie di mercato la Superbike ritorna in scena a Navarra, con Scott Redding che chiude 3° nella classifica combinata. Nella prima sessione di prove libere il pilota Ducati lamenta un gap di soli 164 millesimi dal best lap di Jonathan Rea. Al pomeriggio, con temperature dell’asfalto intorno ai 45°, il britannico è salito in seconda piazza. La prima giornata iberica si chiude con buone sensazioni per la Panigale V4R. “Mi sono trovato bene in entrambe le sessioni, ho potuto fare molti giri e abbiamo cambiato solo piccole cose. Che sono rimasto fuori più a lungo è un buon segno. Questo dimostra che mi sento bene“.

Intoppo nelle FP2 e cambio livrea

Nel corso delle FP2 Scott Redding è rimasto senza benzina e ha dovuto spingere la sua Ducati. “Nelle FP2 mi hanno indicato che dovevo rientrare ai box, ma ho rischiato e ho fatto un altro giro. Poi ho finito il carburante e ho dovuto spingere con i piedi“. Nelle ore precedenti al week-end di Superbike, il vicecampione del mondo ha annunciato il passaggio a BMW per il prossimo anno. Una decisione covata da diverse settimane e che non influisce sull’umore del team. “Ho ancora un lavoro da fare per la Ducati. Non è cambiato nulla, vogliono vincere quanto me. Rimarrà così fino alla fine della stagione“.

Le condizioni della pista

Al termine della prima giornata a Navarra Jonathan Rea si è lamentato per le condizioni dell’asfalto costellato di dossi. Scott Redding non sembra preoccupato: “Abbiamo provato qui, sapevamo che era ondulato. Non può essere cambiato, non è fantastico. Ma io la vedo al contrario, questo dà carattere alla pista. È più divertente che a Jerez, dove tutto è perfettamente in piano. Devi lavorare qui. Il tracciato è piccolo e stretto, in realtà c’è solo una linea. Ma è quello che è“.

Molto più che un massaggio

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Superbike Baz

Superbike: Baz torna con Go Eleven al posto dell’infortunato Davies

Superbike, Toprak Razgatlioglu

Superbike, Toprak Razgatlioglu: “Contatti con Johnny Rea? Nessun problema”

Superbike

Superbike: grave trauma cranico per Tom Sykes, rimane in osservazione