Sandro Cortese GRT Yamaha

Superbike: Chris Vermuelen “Sandro Cortese ci stupirà”

Sandro Cortese sarà la sorpresa 2019. Lo assicura Chris Vermuelen, ex iridato Supersport, oggi commentatore della TV australiana FoxSport

23 aprile 2019 - 9:39

Sandro Cortese sarà la rivelazione della Superbike 2019. Lo assicura Chris Vermulen, iridato Supersport (2003) e successivamente vice campione in Superbike, sempre con la Honda. Ritiratosi nel 2012, a soli 30 anni per un grave infortunio al ginocchio, oggi Chris commenta le gare per l’australiana FoxSport.

CORTESE MI RICORDA TROY CORSER”

Sandro Cortese è un pilota straordinariamente eclettico, ha vinto il Mondiale in Moto3 (con la KTM nel 2012, ndr) e ha fatto centro anche in Supersport al debutto, lo scorso anno” spiega Vermuelen. “E’ uno di quei piloti che riesce ad essere veloce con ogni tipo di moto, e a vincere in tutte le categorie e in ogni condizione. In questo mi ricorda molto Troy Corser, uno dei più grandi piloti che abbia mai gareggiato in Superbike. Lui è andato fortissimo anche con la Petronas!”

“JONATHAN REA NON MOLLERA’ FACILMENTE”

Chris Vermuelen, come tutti, è rimasto affascinato dalla supremazia di Alvaro Bautista. “Con l’arrivo di un pilota di gran classe MotoGP  il livello della Superbike si è alzato in maniera esponenziale, questo campionato 2019 è sicuramente il più spettacolare degli ultimi anni. Bautista sta andando fortissimo ma non crediate che Jonathan Rea mollerà tanto facilmente. Lui riesce a fare linee estremamente intelligenti e ha la capacità di risparmiare le gomme, quando serve. La stagione è ancora molto lunga…

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Superbike, Toprak

Superbike: Toprak sarà così veloce anche con la Yamaha?

Superbike, Tom Sykes

Superbike: BMW, che frenata in Argentina

Superbike

Superbike: Lo “sciopero” costa caro, Argentina a rischio?