Superbike Rinaldi

Superbike, Rinaldi può riprovarci a Donington? “Domani coltello tra i denti”

Bissare il successo di Misano sarà difficile, ma Michael Rinaldi e Ducati non perdono fiducia: "Mettendo tutto a posto possiamo giocarci il podio"

2 luglio 2021 - 19:12

Ducati Rinaldi per il momento inseguono nel weekend Superbike Donington. La musica rispetto a Misano è decisamente diversa, ma ce lo si poteva aspettare viste le caratteristiche del tracciato. Al termine della prima giornata l’italiano si trova in 7° posizione nei combinati di prove libere a otto decimi dal riferimento, ma guai a darsi subito per vinti. Sarà probabilmente complicato bissare i successi di Misano, ma Michael non perde l’ottimismo.

“Il feeling questa mattina non era male”, sentenzia. “Abbiamo lavorato abbastanza bene, eravamo veloci come i primi nel T1, T2 e T3, salvo perdere tanto nell’ultimo settore”. Nel pomeriggio si è lavorato dunque su questo: “Siamo migliorati, salvo peggiorare nella prima parte della pista. Bisogna capire cosa è migliorato e cosa no e mettere tutto questo lavoro nel setup di domani. Serve mettere tutto al posto giusto”.

“Il podio è un obiettivo realistico”

Lottare per la vittoria per ora sembra fuori dalla portata: “Non dico che possiamo lottare per la vittoria, ci serve qualche turno di prova in più. Se riuscissimo tuttavia a fare alcune migliorie si potrebbe puntare al podio”. Una giornata dove ci sono comunque lati positivi: “Quando entri in pista e riesci a migliorare di mezzo secondo i tuoi tempi sul giro non puoi non essere comunque contento. Non siamo ancora molto veloci con le gomme nuove, ma come ho detto prima dobbiamo mettere tutto al posto giusto per pensare di lottare per il podio”.

Donington non è una pista facile: “Vorrei avere il feeling necessario e sufficiente per poter lottare per la vittoria, ma credo che siamo vicini ad avere le sensazioni giuste per battagliare per il podio. Al momento siamo un pochino lontani, ma la top 3 è un obiettivo realistico per noi”. Rinaldi non perde la grinta: “Domani coltello tra i denti e gas!”

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Superbike

Superbike, la quiete prima della tempesta tra Rea e Razgatlioglu?

Superbike

Superbike, Yamaha celebra il 60° anniversario con una livrea speciale

Superbike, Scott Redding

Superbike: Scott Redding teme il Montmelò “Non è in cima alla lista”