Superbike, Scott Redding

Superbike, Redding: “Renderò le cose difficili a Toprak e Jonathan”

Scott Redding correrà l'ultimo week-end Superbike con Ducati. L'obiettivo è vincere e rendere le cose difficili a Jonathan Rea e Toprak Razgatlioglu.

18 novembre 2021 - 21:42

Scott Redding arriva in Indonesia per l’ultimo week-end di Superbike in sella alla Ducati. Terzo in classifica, può ancora giocarsi il secondo posto in classifica. E magari riconfermarsi vicecampione del mondo, sebbene sia difficile colmare il gap di 36 punti che lo separa da Jonathan Rea. In ballo c’è anche il titolo mondiale costruttori, dove Ducati è all’inseguimento della Yamaha. “Sono un po’ triste di dover lasciare la squadra, è stata davvero fantastica fin dal primo giorno. Ma ora sta per finire e sto passando a un altro progetto“, ha detto Scott Redding in merito al passaggio in BMW dal 2022.

Bilancio finale

Arrivato nel Mondiale Superbike nella stagione 2020, aveva come obiettivo il titolo piloti con la Panigale V4R. Non ci è riuscito, ma può ritenersi soddisfatto per l’esito di questo campionato. “La stagione è andata bene per me. Ho vinto più gare dell’anno scorso. Questo è positivo. Purtroppo sono stato un po’ meno fortunato. Succede, ma ho guidato bene ed ero più costante davanti. Di questo sono soddisfatto. Vorrei conquistare più vittorie questo fine settimana per fare un regalino alla Ducati“.

Ancora una volta proverà a fare da terzo “incomodo” ai due sfidanti per il trono Superbike, Jonathan Rea e Toprak Razgatlioglu. “Entrambi sono molto sotto pressione“, riconosce Scott Redding. “Toprak non deve commettere errori e Jonathan deve sconfiggerlo e quindi attaccare. Potrebbe scivolare in terza posizione se arrivo secondo. Sono l’unico a non poter retrocedere [in classifica]. Renderò le cose il più difficile possibile per entrambi, voglio vincere le gare prima di concludere“. E sulla prossima esperienza in BMW anticipa: “Non cambierei se non fossi convinto di poter ottenere buoni risultati. Probabilmente sarebbe troppo vincere subito. Penso che abbiano fatto buoni progressi nel corso della stagione“.

Jonathan Rea “In Testa, la mia autobiografia” In vendita anche su Amazon Libri

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Superbike, Toprak Razgatlioglu

Superbike, Toprak Razgatlioglu: la nuova grafica del 54 + 1

Superbike, Alvaro Bautista

Superbike, Alvaro Bautista: le prime richieste per Ducati

Superbike Supersport MV Agusta

Superbike, la nuova F3 800RR farà sognare MV in Supersport?