Superbike, Scott Redding

Superbike, Redding: “Toprak talento mai visto, Johnny deve cambiare”

Scott Redding esalta il talento del leader Superbike Toprak Razgatlioglu. E su Jonathan Rea: "Deve cambiare stile, ma ci sta riuscendo".

12 ottobre 2021 - 20:03

54 i punti che dividono Scott Redding dal leader della Superbike Toprak Razgatlioglu, due i week-end di gara alla fine del Mondiale. Il sogno potrebbe svanire dopo la tappa argentina, oppure ravvivarsi in caso di eventi a sorpresa. L’alfiere britannico della Ducati, con il suo carattere tenace, ci proverà fino all’ultimo a insidiare i due contendenti per il titolo. A Portimao ne è uscito quasi da vincente con tre secondi posti, ma a San Juan serve ritrovare l’attimo fuggente che la Panigale V4R ha faticato a trovare con costanza nel 2021.

Toprak un passo avanti

Questione di moto o di stile di guida? Sarà l’arrivo di Alvaro Bautista a fare chiarezza nella prossima stagione. Fatto sta che il turco della Yamaha e Jonathan Rea spingono ad un approccio differente. “Toprak e Jonathan hanno entrambi un talento incredibile. Toprak ha un talento diverso. Non abbiamo mai visto questo tipo di talento nel Motorsport prima d’ora“, ha ammesso Scott Redding a ‘Motorsport-Total.com’. Nell’ultimo round portoghese ha criticato apertamente l’aggressività di Razgatlioglu, adesso sembra ritrattare… “Dipende dal suo passato perché è uno stuntman. È normale per lui andare in moto“.

Johnny all’inseguimento

Il vero segreto del leader di classifica Superbike sta nella gestione degli pneumatici. “Ci siamo abituati al fatto che la ruota posteriore perda contatto con il terreno per qualche metro. Con Toprak la ruota posteriore resta in aria più a lungo di quanto non sia per terra“, scherza il pilota della Ducati. “Sembra spettacolare. Serve un ottimo controllo della moto e un ottimo feeling“. Johnny Rea è il primo che si è dovuto adattare all’avversario, ma non basta. “Jonathan ha dovuto adattare la sua tecnica. Ha anche molto talento. Può fare cose con la moto che non tutti i piloti possono fare. Ma deve cambiare il suo stile. È difficile per i piloti più anziani, ma Jonathan sta vincendo questa sfida“.

“58” il racconto illustrato ispirato al mito SIC58,  In vendita anche su Amazon Libri

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Superbike, Toprak

Superbike Argentina Prove 2: Super Toprak, adesso chi lo prende?

Superbike, Toprak

Superbike Argentina, prove 1: Toprak davanti, Redding e Rea inseguono

Superbike, Alvaro Bautista

Superbike, Alvaro Bautista: primo contatto con Ducati a Jerez