Superbike, Jonathan Rea

Superbike Qatar Prove 3: Nessuno migliora, Jonathan Rea è caldo

Con la pista a 44°C e luce diurna i big non migliorano. In queste condizioni svetta il solito Jonathan Rea. Alle 16:30 italiane la Superpole

25 ottobre 2019 - 14:47

Nessuna variazione di rilievo nella terza e ultima sessione di prove libere dell’ultimo round Superbike a Losail, in Qatar. Chaz Davies mantiene il primato guadagnato giovedi nel secondo turno, davanti a Jonathan Rea, Alvaro Bautista e Toprak Razgatlioglu. Lo show ricomincia alle 16:30 italiane (qui tutti gli orari) per l’ultima pole dell’anno.  Quando nel deserto cominceranno a calare le ombre della sera i big andranno all’attacco del primato segnato un anno fa da Tom Sykes, con la Kawasaki, in 1’56″124. Giovedi Chaz Davies si è spinto fino a 1’57″449.

PISTA LENTA

La terza sessione del week end, di appena 20 minuti, è stata anomala perchè disputata con la luce naturale e temperature  più alte rispetto alle uscite in notturna: 44°C d’asfalto, contro 30°C di giovedi sera. Così i top rider sono rimasti lontani dalle prestazioni del giorno precedenti.  Gli unici miglioramenti si sono registrati nella parte centrale della classifica, con Alex Lowes e Loris Baz balzati al sesto e settimo posto. Il più veloce del turno, manco a dirlo, è stato Jonathan Rea

ALLE 19 GARA 1

La prima sfida del weekend scatterà alle 19 italiane, i giri da percorrere sono 17. Un anno fa, su questo tracciato, Jonathan Rea fece la differenza. Anche dodici mesi orsono correva con il Mondiale già in tasca.

 

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Sandro Cortese

Superbike: Sandro Cortese due giorni da ducatista, a rischio pioggia

Xavi Fores

Superbike: Xavi Fores “Voglio lottare per il podio, sempre”

Lucas Mahias

Supersport: Lucas Mahias torna in pista, senza un dito