Supebrike, Jonathan Rea

Superbike Qatar Prove 1: Jonathan Rea riparte in testa

Nella prima uscita il Cannibale è già davanti a tutti. Non brillano le Ducati: Alvaro Bautista settimo davanti a Chaz Davies. Alle 19 la seconda sessione

24 ottobre 2019 - 16:56

Jonathan Rea è stato il più veloce nella prima sessione di prove del round finale del Mondiale Superbike a Losail, in Qatar. Sotto i riflettori il cinque volte campione del Mondo ha girato in 1’58″010, lontano dal primato del tracciato da lui stesso stabilito nel 2016 in 1’56″974. Ma in mezzo al deserto il primo giorno è sempre condizionato dalla pista poco gommata e sporca di sabbia. Jonathan Rea ha superato al penultimo tentativo il solito, efficacissimo Toprak Razgatlioglu, con la Kawasaki Puccetti. Partono con il freno a mano tirato le Ducati: Alvaro Bautista è settimo, a otto decimi dalla vetta. Qui gli orari, le gare sono anticipate a venerdi e sabato, ore 19 italiane.

ATTERRAGGIO D’EMERGENZA 

Bautista precede Chaz Davies, protagonista di questa scivolata (qui il video) al terzo giro della sessione. Il gallese è poi riuscito a riprendere la pista, nel finale di sessione. I ducatisti precedono Marco Melandri, che sabato correrà per l’ultima volta nel Mondiale

PER CHI SUONA LA CAMPANA

In Qatar c’è un rettilineo da un chilometro su cui la Ducati V4R già detta legge: il più veloce è stato Alvaro Bautista transitato a 319,5 km/h. Lo spagnolo, aiutato anche dal peso ridotto, precede la Yamaha di Michael van der Mark, la Ducati gemella di Chaz Davies e la Kawasaki di Jonathan Rea, tutti sui 315 km/h. Il dato più impressionante della sessione è la differenza esistente fra la ZX-10R Factory del campione del Mondo  e la satellite di Toprak Razgatlioglu, arrivato al punto di rilevazione a 303,4. E’ la 17° velocità di punta sui venti piloti in pista. Eppure il turco è secondo, a soli 130 millesimi da Rea…

 

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Superbike

Superbike: Scott Redding vola, ma Jonathan Rea non ha paura

Leon Camier

Superbike Test Aragon, giorno 2: Scott Redding a tutta forza

Leon Camier

Superbike: Leon Camier allarme rientrato, la spalla è a posto