Superbike, Jonathan Rea

Superbike Qatar: Jonathan Rea, Superpole settebello

Il Cannibale scatterà in pole nella gara 1 del round finale del Mondiale in Qatar. Male le Ducati: Bautista settimo, Davies dodicesimo

25 ottobre 2019 - 16:58

Jonathan Rea in stato di grazia agguanta la Superpole del round finale del Mondiale Superbike a Losail. E’ la settima pole in stagione per il Cannibale della Kawasaki, la 23° in carriera. In gara 1 che scatta alle 19 italiane (17 giri da percorrere) in prima fila ci saranno anche le Yamaha di Alex Lowes e Sandro Cortese. Sparite dai radar le Ducati: settimo tempo per Alvaro Bautista (terza fila), addirittura solo dodicesimo Chaz Davies (quarta fila): il gallese era stato il più veloce nelle due sessioni del venerdi.

JONATHAN REA CHE SPETTACOLO

Con il titolo Mondiale già in tasca, il 32enne nordirlandese firma il giro capolavoro. “Non sono ancora a posto, per la gara dovremo fare qualche piccolo passo avanti, ma partendo dalla prima casella magari arrivo davanti alla prima curva” ha commentato Jonathan Rea. Dando l’idea di lavorare per una strategia che gli permetta di scappare via fin dall’inizio. Le Ducati sono lontane in schieramento, ma a Losail lo spazio per i sorpassi c’è: Alvaro Bautista e Chaz Davies riusciranno a tornare sotto? Intanto in seconda fila si sono inseriti Tom Sykes con la BMW, oltre a Loris Baz con la Yamaha Ten Kate  e Leon Haslam con la seconda Kawasaki

DUCATI VELOCISSIMA MA….

Alla Ducati V4R non manca certo lo spunto in rettilineo: durante la Superpole Alvaro Bautista ha toccato i 323,4 precedendo il compagno Chaz Davies passato a 320,5. Anche giovedi le Rosse erano state le più rapide sul dritto (qui l’approfondimento).

 

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Scott Redding

Scott Redding al top: “Peccato manchi Jonathan Rea”

Alvaro Bautista

Alvaro Bautista, che succede? “La Honda è in forte ritardo”

Scott Redding

Superbike Test Portimao: Scott Redding, con la gomma soffice si vola