Alvaro Bautista

Superbike Portimao, Warm up: Rea vs Bautista, duello in vista?

Nel warm up il ducatista è il più veloce, ma la Kawasaki è attaccata: duello ravvicinato in vista? Alle 12 italiane c'è la Superpole Race con 12 punti in palio

8 settembre 2019 - 10:20

Rea vs Bautista: è dall’inizio della stagione che sogniamo un confronto ravvicinato, vero, a colpi di sorpassi. Ma finora, per un motivo o per l’altro, non lo abbiamo ancora gustato. A giudicare da quanto emerso dal warm up, Portimao potrebbe essere la volta buona. Alvaro Bautista è stato il più veloce in 1’41″268, il Cannibale è piombato a soli 44 millesimi. Okay, i tempi del mattino contano relativamente, perchè soprattutto per gara 2 (il via alle 15 italiane) l’asfalto sarà molto più bollente. Ma la prospettiva c’è, perchè nella seconda metà di gara 1 Alvaro Bautista in rimonta ha girato più forte di Jonathan Rea andato in un pò in crisi (si fa per dire, visto il dominio…) per vibrazioni allo pneumatico posteriore. Per Bautista sarà più dura in Superpole: la Kawasaki parte dalla pole, la Ducati in seconda fila. E districarsi in curva 1, dopo quanto si è visto a Laguna Seca (contatto con Toprak Razgatlioglu) e Portimao (sfioramento con Chaz Davies), non sembra proprio specialità della casa…

SUPERPOLE RACE, CHE BRIVIDI

La gara sprint (10 giri) ridisegnerà le prime tre file dello schieramento di gara 2, per Alvaro Bautista sarà dunque importante acciuffare una posizione importante, in modo da non perdere immediato contatto con un Jonathan Rea che qui a Portimao è scatenato: 8 vittorie di fila. Per battere il Cannibale bisognerà essere perfetti. Ricordiamo che Rea comanda il Mondiale con 93 punti di margine, quando ne restano 223 da assegnare.

CHAZ DAVIES ALTRA RIMONTA?

I quindici minuti di riscaldamento non hanno offerto grandi novità: Toprak Razgatlioglu, terzo tempo, conta di risolvere i problemi di aderenza che lo hanno limitato in gara 1. Il turco precede Michael van der Mark, terzo (migliore Yamaha) nella sfida di sabato. Chaz Davies ha il nono tempo: per il gallese la Superpole Race è ancora più importante, perchè dà la chance di cancellare la quarta fila (12° casella in griglia). Azzeccare una partenza fulminante come sabato, con tanto di attacco deciso al compagno Bautista, non è cosa da tutti i giorni…Marco Melandri? Sconsolatamente quattordicesimo.

MotoGP Misano: Offerta per i lettori, biglietto prato 80€ invece di 90€ Info qui

Foto: Diego De Col

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Superbike

Superbike: Scott Redding vola, ma Jonathan Rea non ha paura

Leon Camier

Superbike Test Aragon, giorno 2: Scott Redding a tutta forza

Leon Camier

Superbike: Leon Camier allarme rientrato, la spalla è a posto