Superbike, Jonathan Rea

Superbike Montmelò, Prove 1: Jonathan Rea detta il ritmo, Toprak 2°

Jonathan Rea apre le danze al Montmelò con il miglior tempo in 1'42"419 ma Toprak Razgatlioglu è a soli 159 millesimi: la battaglia già infuria

17 settembre 2021 - 11:17

Jonathan Rea apre la nona tappa Superbike facendo la voce grossa nella prima sessione. Miglior tempo per l’asso Kawasaki in 1’42″419 con l’avversario diretto Toprak Razgatlioglu a soli 159 millesimi. Seguono Sykes, Lowes e Locatelli. Il primato di Rea non sorprende: qui ha girato anche poche settimane fa, due pomeriggi, con temperature altissime. La notizia, semmai, è vedere il turco e la Yamaha così vicini. Ricordate che qui la prestazione sul giro secco conta il giusto, bisognerà analizzare bene i cronologici per capire chi è messo meglio fra i due. Sempre che il meteo non scombini completamente le cose.

Yamaha alle costole

Il Montmelò rischia di essere uno snodo importantissimo sulla lotta mondiale. Toprak riparte con sette punti di vantaggio, ma qui Jonathan Rea avrà una serie di vantaggi, a cominciare dallo “storico” di Kawasaki che ha sede a poche centinaia di metri. Reggere l’urto significherebbe, per Razgatlioglu, poter guardare alle prossime tappe con molto ottimismo. In questa FP1 sono andati bene anche gli scudieri, cioè Alex Lowes e Andrea Locatelli: significa che Kawasaki e Yamaha sono molto a posto, a prescindere da chi le guida. In mezzo c’è la BMW di un Tom Sykes ancora in cerca di una sistemazione 2021. Ducati inizia al rallentatore: Scott Redding è appena 13° a quasi un secondo, meglio Michael Rinaldi 7° tempo.

Jonathan Rea “E’ come correre in casa”

Il 34enne nordirladese è carico come una molla e racconta qual è il fattore al Montmelò. “E’ un tracciato molto critico per le gomme, i giri secchi conteranno molto poco, qui il focus è come mantenere aderenza per il finale della corsa” spiega Jonathan Rea. “Il tracciato mi piace moltissimo e qui a Barcellona è un pò come correre in casa: in questo periodo di pandemia ho passato parecchio tempo in questa zona, ho tanti amici, non voglio deluderli.” 

Sabato la prima sfida

Piloti e team osserveranno con attenzione i monitor del meteo: oggi non è prevista pioggia, per cui anche FP2 alle 15 (qui gli orari TV) si dovrebbe disputare con la pista asciutta. Sabato invece sono attesi temporali, proprio negli orari di Superpole (11:10) e gara 1 (ore 14). La possibilità di assistere alla prima corsa sul bagnato di questo mondiale 2021 è abbastanza concreta.

Jonathan Rea “In Testa, la mia autobiografia” In vendita anche su Amazon Libri

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Superbike, Jonathan Rea e Toprak Razgatlioglu

Superbike, Jonathan Rea: “Nulla da perdere”. Toprak: “Voglio vincere”

Superbike, Toprak Razgatlioglu

Superbike, Razgatlioglu manca il tris: problemi tecnici in gara-2

Superbike, Jonathan Rea

Toprak perfetto ma ecco perchè Rea tiene la Superbike ancora in ballo