Michele Pirro

Superbike Misano: “Michele Pirro? Sarà un problema per tutti”

Barni Racing lancia nella mischia il sei volte campione italiano. Alvaro Bautista sostiene che ci sarà da fare i conti con lui. Misano prepara sorprese?

19 giugno 2019 - 10:01

Michele Pirro che torna a correre nel Mondiale Superbike a Misano agita le notti dei soliti protagonisti. Il tester Ducati Corse sarà in pista con la seconda V4R schierata da Barni Racing, formazione satellite con cui il pilota pugliese, ma romagnolo d’adozione (vive a Cesena) corre, anzi domina, nel tricolore. In questa travolgente stagione Pirro è a punteggio pieno nel CIV (quattro su quattro) e il settimo titolo nazionale (sarebbe il quarto in top class) è solo questione di tempo. Michele è anche reduce dal fantastico settimo posto firmato al Mugello in MotoGP, sempre schierato da wild card. “Sarà un problema per tutti” ha messo le mani avanti Alvaro Bautista, leader del Mondiale e punta Ducati. Intendendendo dire: anche per me….(qui gli orari in pista e in TV)

I PRECEDENTI

Per Michele Pirro sarà la quarta partecipazione in Superbike. Debuttò nel 2013 a Magny Cours (sesto e una scivolata). Nel 2015, sempre come pilota sostituto nel team ufficiale, ha gareggiato a Misano (due volte ottavo) e a Jerez, dove ottenne un settimo e un sesto posto, che al momento rappresenta il suo miglior risultato in WSBK. Stavolta però le aspettative sono più alte: la V4R sta dominando la scena dovunque e nel Mondiale, con Bautista, ha vinto 13 gare su 16. Pirro dividerà il box con Michael Rinaldi, reduce dal quarto posto di Jerez, miglior risultato di sempre per il 23enne riminese nel Mondiale. E’ la prima volta che Barni Racing corre nel Mondiale con due piloti.

“IO SONO PRONTO”

Non vedo l’ora di correre questa gara” freme  Michele Pirro. “Perchè con il Barni Racing Team e con Marco Barnabò era da tanto tempo che stavamo lavorando a questo progetto, siamo riusciti a realizzarlo e io mi sento pronto. Ora si fa sul serio, è arrivato il momento di scendere in pista e, come faccio sempre, darò il massimo sulla moto. Voglio divertirmi, far divertire i tifosi, che mi aspetto molto numerosi, e voglio regalare al team il miglior risultato possibile.

MARCO BARNABO’: “NON SARA’ FACILE”

Marco Barnabò, proprietario di Barni Racing, lavora da mesi per preparare questo week end da sogno. “La cosa più impegnativa di questa gara è stata l’organizzazione. E’ difficile far comprendere all’esterno quello che succede quando devi mettere in pista due moto in Superbike, ma esserci riusciti ci riempie di orgoglio. Parlando dei piloti Rinaldi ha fatto vedere progressi importanti a Jerez, quindi a Misano dovremo cercare di continuare questo percorso, facendo un altro passo in avanti. Da Pirro tutti si aspettano un gran risultato, ma gli addetti ai lavori sanno che non è facile saltare da una categoria all’altra come fa lui. Certo, si tratta di un professionista con esperienza, ma la realtà è che su questa moto Michele ha fatto pochi giri mentre gli altri avranno alle spalle circa 7mila chilometri.

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Raffaele De Rosa

Supersport: Super team MV Agusta, resta Raffaele De Rosa

Leon Camier, Superbike

Superbike: Leon Camier “Non ho bisogno di un nuovo intervento”

Jonathan Rea campione Superbike

Superbike, Jonathan Rea: “Natale momento speciale per noi”