Jonathan Rea

Superbike Misano: Jonathan Rea, 19° Superpole Alvaro Bautista in 2° fila

Il campione del Mondo scatterà in pole a Misano: è la 19° volta, l'ottavo centro in qualifica per la Kawasaki. Solo quinto tempo per Alvaro Bautista. Il via alle 14

22 giugno 2019 - 11:29

Jonathan Rea scatterà dalla Superpole in gara 1 nella Superbike a Misano. E’ la 19° volta per il campione del Mondo in carica, l’ottava di fila per la Kawasaki su questo tracciato. Sorpresa Alvaro Bautista, relegato in quinta posizione (seconda fila). La prima sfida non sarà affatto facile per la Ducati. La prima linea dello schieramento comprenderà anche Sandro Cortese (GRT Yamaha) e la BMW di Tom Sykes. In seconda Alex Lowes (Yamaha), lo stesso Bautista e Leon Haslam con la seconda Kawasaki ufficiale.

REA FA SUL SERIO

Jonathan Rea non era sceso in pista nei venti minuti della FP3, al mattino, evitando rischi sul bagnato “leggero”. Nella qualifica, disputata sotto il sole e tracciato asciutto, il campione del Mondo si è scatenato, compiendo il giro con la gomma ultrasoffice in 1’34″596. Lontano comunque dallo stratosferico 1’33″640 firmato un anno fa da Tom Sykes. Questa volta il britannico ha trascinato la BMW in terza posizione, a soli tre decimi dalla pole. In mezzo c’è un superlativo Sandro Cortese, 2° tempo e primo dei piloti dello squadrone Yamaha che purtroppo ha perso per infortunio Michael van der Mark (qui la foto dell’incidente). Il tedesco (con famiglia d’origine calabrese) sta prendendo velocemente confidenza con la R1 del team GRT: pilota e squadra sono al debutto in top class, ma stanno bruciando le tappe. Jonathan Rea firmerà copie della sua biografia nel paddock di Misano, alle ore 18:00.

DUCATI IN DIFESA?

Per Alvaro Bautista sarà molto difficile districarsi dalla seconda fila, soprattutto se Jonathan Rea riuscirà a prendere subito il comando. Il leader del Mondiale, poco efficace con la supersoft su questo tracciato, ha incassato mezzo secondo. Chaz Davies con l’altra V4R ufficiale si è arenato in nona posizione e scatterà in una terza fila tutta Ducati, a fianco di Michael Rinaldi e Michele Pirro, tester Ducati MotoGP che sta lentamente prendendo confidenza con le sospensioni Showa, mai sperimentate prima d’ora.

MARCO MELANDRI PARTIRA’ 13° 

Disastrosa qualifica per Marco Melandri, relegato in quinta fila da un inspiegabile tredicesimo tempo. Il ravennate ha incassato un secondo e mezzo da Rea, poco meno dal compagno di squadra Sandro Cortese. Con la gomma ultra soffice Melandri proprio non va. Il guaio è doppio perchè nella Superpole Race di domenica (ore 11) verrà retrocesso di ulteriori sei posizioni per la penalità ricevuta a Jerez per il contatto con Chaz Davies.  Gara 1 scatterà alle 14:00, i giri da percorrere sono 21.

Foto: Diego De Col

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Superbike, Aprilia

Superbike, “Far correre l’Aprilia 1100 nel Mondiale? Non se ne parla”

Superbike, Scott Redding

Superbike, Scott Redding: “Mondiale difficile al primo tentativo”

ana carrasco

Ana Carrasco, inizia la riabilitazione: le cicatrici sulla schiena