Superbike Misano

Superbike, Misano day 2 ore 13: Razgatlıoğlu vola, ma le Ducati sono lì

Nel day 2 di test Superbike a Misano continua a volare Razgatlıoğlu su Redding e Rinaldi. Caduta pesante per Ponsson: fortunatamente il pilota è OK.

16 marzo 2021 - 13:48

Continua incessante il lavoro per i team Superbike presenti a Misano. Nella seconda giornata è ancora una volta Toprak Razgatlıoğlu il pilota più veloce prima della pausa pranzo. Il turco è seguito poco distante da Scott Redding, Michael Rinaldi e Garrett Gerloff. Qualche minuto prima delle 13 si registra una brutta caduta per Ponsson: fortunatamente il pilota è OK. Il ritorno di Francesco Batta inizia dunque con qualche grattacapo.

Razgatlıoğlu e Gerloff, che adattamento!

La classifica recita dunque Razgatlıoğlu in cima alla lista dei tempi in 1.34.3. Stesso tempo per Redding e Rinaldi, distanti conseguentemente pochi millesimi, mentre ad un decimo troviamo Garrett Gerloff. L’americano, a giudicare dai tempi sul giro, è subito entrato in confidenza con la pista di Misano (ieri prima volta per lui con la Superbike). Lo stesso si può dire per Razgatlıoğlu, alla prima esperienza con la Yamaha sul tracciato romagnolo.

Locatelli si avvicina a Razgatlıoğlu 

Il primo pilota a salire sopra la soglia dell’1.35 è Andrea Locatelli. Pure nel suo caso questi due giorni sono stati i primi con una Superbike a Misano; il campione Supersport chiude in 1.35.1 la mattinata a circa otto decimi dal compagno di squadra riducendo passo dopo passo il distacco. Alle sue spalle Tito Rabat (+1.0) e la grande sorpresa della prima giornata Axel Bassani (+1.6).

Apprendistato di Mahias e Nozane. Supersport: ancora Öttl 

A chiudere lo schieramento momentaneo ci sono i debuttanti Lucas Mahias (1.35.9) per il team Puccetti Kawasaki e Kohta Nozane (+1.8) della squadra Yamaha GRT. Troviamo infine Ponsson in 1.36.3 con caduta finale che ha provocato una bandiera rossa. Come detto in apertura, fortunatamente il pilota è OK. In Supersport brilla ancora Öttl in 1.37.8; alle sue spalle Odendaal a pochi millesimi con BARDAHL Evan Bros (che ha svelato anche la nuova livrea), Randy Krummenacher (+0.5) e Can Öncü (+2.9), quest’ultimo vittima di una scivolata al mattino.

Foto: Marco Lanfranchi

Jonathan Rea “In Testa, la mia autobiografia” In vendita anche su Amazon Libri

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Superbike

Superbike, UFFICIALE il nuovo calendario: torna Estoril

Honda CBR1000RR Fireblade

Superbike retrospective: Honda CBR 1000 RR Fireblade, prima parte L’eredità di James Toseland

Superbike, Garrett Gerloff

Superbike, Adesso Garrett Gerloff è l’uomo di punta Yamaha