Superbike Magny Cours, Jonathan Rea

Superbike Magny Cours: Jonathan Rea, un mostro sul bagnato

Il Cannibale firma la sesta vittoria in stagione respingendo l'attacco di Michael van der Mark. Affonda Alvaro Bautista: partirà in quinta fila, a due secondi e mezzo dalla pole

28 settembre 2019 - 12:00

Jonathan Rea ha centrato la pole nella Superbike a Magny Cours, respingendo l’attacco di Michael van der Mark piombato a soli 14 millesimi di secondo. Il Cannibale è stato infastidito all’ultima curva da Leon Camier, altrimenti il suo vantaggio sarebbe stato ben più ampio. Per Jonathan Rea è la ventiduesima Superpole in carriera, la sesta in questa stagione, in undici tentativi. Kawasaki festeggia la 87° partenza davanti a tutti, in 401 round iridati.Prima fila completata dall’altra Kawasaki di Leon Haslam. Affonda Alvaro Bautista, che partirà in quinta fila con il quattordicesimo tempo. Lo spagnolo ha incassato 2″5 di ritardo. A questo punto l’ipotesi che Jonathan Rea riesca a conquistare il quinto Mondiale già qui in Francia è un pò meno remonta. Per chiudere in anticipo dovrebbe guadagnare 34 punti su Bautista, su 62 disponibili.

MICHAEL RINALDI SALVA LA DUCATI

Bellissimo quarto tempo per Michael Rinaldi, che salva il mezzo disastro dei due ufficiali. Chaz Davies è scivolato, affondando in undicesima posizione. Di Bautista abbiamo già detto: lo spagnolo non ha mai gareggiato a Magny Cours, e per la Ducati V4R è la prima uscita su uno dei pochi tracciati dove la squadra non ha fatto test. Ma non scendere in pista nelle seconde libere, sotto la pioggia battente, è stato un errore che rischia di costare caro. La seconda fila è completata da Loris Baz, che sulla pista di casa avrà extra motivazione, e Tom Sykes. Viste le sue doti di anfibio, dalla BMW era lecito aspettarsi qualcosa in più.

ALEX DELBIANCO DODICESIMO

Anche Marco Melandri è incappato in una caduta, ritrovandosi tredicesimo (quinta fila), dietro ad Alex Delbianco sempre a proprio agio sull’acqua. A questo punto tutti a scrutare il cielo: secondo il meteo non dovrebbe più piovere, ma nella Nievre tempo e previsioni cambiano velocemente. Il via di gara 1 alle 14, i giri da percorrere saranno 21.

Jonathan Rea, “In Testa”, la biografia – Clicca qui per acquistare on line

Foto: Diego De Col

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Xavi Fores

Superbike 2020: Xavi Fores con Puccetti Kawasaki, che ritorno!

Leon Camier

Superbike 2020: Leon Camier vicinissimo a Ducati Barni

superbike motul qatar

Superbike: MOTUL Main Sponsor dell’ultimo round in Qatar