Leon Camier

Superbike: Leon Camier torna sulla Honda ma senza moto 2020

Il britannico torna sulla Honda dopo quattro mesi di stop. Dove correrà nel 2020? Probabile il ritorno nel British Superbike, vinto nel 2009

25 settembre 2019 - 9:48

Leon Camier torna sulla Honda nel round francese del Mondiale Superbike a Magny Cours (qui gli orari in TV). L’ex campione del British Superbike si è infortunato nella Superpole di Imola, a maggio scorso, quindi quest’anno ha preso parte soltanto ai quattro appuntamenti iniziali. Adesso la spalla sinistra è quasi guarita, ma Leon Camier si trova senza moto per il 2020. Honda ha rivoluzionato l’intera infrastruttura, le operazioni in futuro saranno gestite direttamente da HRC con base a Barcellona, accanto alla MotoGP. La supervisione globale del progetto è nella mani di Alberto Puig. I piloti saranno Alvaro Bautista e Takumi Takahashi. Ci sarà anche una formazione satellite Honda, ancora non è chiaro però se andrà avanti la partnership fra Moriwaki e Althea, oppure se sarà solo la parte italiana a continuare l’attività.

CAMIER, DOVE ANDRA’?

Le formazioni ufficiali hanno già completato i roster 2020, ma Leon Camier – ad oggi –  è fuori dai giochi anche sul fronte team satellite. Per lui, probabilmente, si riapriranno le porte del British Superbike, già conquistato nel 2009. “Questa lunga convalescenza mi ha pesato molto” racconta Leon Camier “ma la situazione era quella che era, quindi ho solo cercato di farcela nel miglior modo possibile, concentrandomi sulla mia fisioterapia e sul recupero fisico. Dopo l’operazione, la mia spalla è migliorata di giorno in giorno e ora non vedo l’ora correre. Forse avrò qualche difficoltà nella prima uscita, è tanto che non vado in moto, ma per il fine settimana non dovrei avere problemi.”

Jonathan Rea, “In Testa”, la biografia  – Clicca qui per acquistare on line

 

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

superbike motul qatar

Superbike: MOTUL Main Sponsor dell’ultimo round in Qatar

Superbike, Toprak

Superbike: Toprak sarà così veloce anche con la Yamaha?

Superbike, Tom Sykes

Superbike: BMW, che frenata in Argentina