Superbike, Leon Camier

Superbike: Leon Camier nuovo allarme, Mondiale a rischio

Leon Camier soffre ancora per le lesioni alla spalla sinistra più volte ferita nella passata stagione. Il britannico è a rischio, Ducati Barni ha bisogno di un altro pilota?

26 giugno 2020 - 8:44

Leon Camier, ci risiamo: il pilota britannico rischia di non poter correre il Mondiale Superbike. E’ passato ormai oltre un anno dal grave incidente di Imola, costatogli la lesione dei legamenti della spalla sinistra. Un’infortunio che si è rivelato più grave del previsto, aggravato dalla successiva caduta ad Aragon, in novembre, con nuova lesione nello stesso punto. Dopo due interventi di ricostruzione, Leon Camier era convinto di esserne uscito e l’approdo in Ducati Barni, con contratto diretto con la marca bolognese e la disponibilità di una Panigale V4 R “factory” sembrava la svolta.  Invece, dopo i dolori accusati durante le due giornate di test a Misano (qui i tempi finali) rischia di doversi fermare di nuovo.

Ducati Barni in cerca di soluzioni

L’ex campione britannico aveva cercato di essere al via del round d’apertura in Australia, a fine febbraio, tre mesi dopo la caduta in Aragon. Ma anche in quella circostanza aveva fatto solo i test pre gara, gettando la spugna e lasciando Ducati Barni senza pilota. Adesso Leon Camier si rivolgerà di nuovo all’equipe di medici che lo hanno trattato nei mesi scorsi, cercando di capire se la situazione è risolvibile. Ma la patata bollente scotta soprattutto nelle mani di Marco Barnabò, che dopo il forfait di Phillip Island, adesso vede a rischio l’intera stagione. Manca appena un mese alla ripresa del Mondiale, il 1 agosto a Jerez (Spagna) e il nuovo calendario si dipanerà in appena dieci settimane. Non è pensabile presentarsi al via in condizioni precarie. A Misano Leon Camier ha concluso i test girando due secondi più lento di Scott Redding, pur disponendo di una Ducati Panigale V4 R identica all’ufficiale.

“Non so cosa stia succedendo”

Durante lo stop mi sono allenato facendo molta attenzione a non sforzare troppo la spalla” ha commentato Leon Camier. “Nelle ultime settimane non ho avuto alcun problema a guidare il Supermotard o il trial. Non so se sia la posizione di guida combinata con la violenta frenata della Superbike o qualcos’altro. Sono davvero molto deluso di non riuscire a guidare al mio livello e a sfruttare a pieno il potenziale della moto. Mi dispiace anche per Barni e per il team, sono un gruppo di ragazzi che lavora sodo e anche ora continuano a seguirmi. C’è qualcosa che non va e, con l’aiuto dei medici, cercheremo di capire al più presto che cosa sta succedendo”.

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Superbike, Ducati

Superbike: Scott Redding, tante novità sulla Ducati V4 R (VIDEO)

Superbike, Alvaro Bautista

Superbike: Alvaro Bautista”Evoluzioni Honda? Forse la prossima volta”

Superbike, Jonathan Rea

Superbike: Benvenuti a casa Jonathan Rea, l’ultimo test a tutto gas (VIDEO)