Superbike, Jonathan Rea a Most

Superbike, Jonathan Rea scivola a Most: ma arriva un nuovo record

Jonathan Rea chiude il week-end Superbike di Most con due timidi podi e vede ridurre il vantaggio su Toprak Razgatlioglu. Ma conquista un nuovo record leggendario.

9 agosto 2021 - 17:52

Il week-end Superbike di Most lascia il segno nel box di Jonathan Rea. Il sei volte iridato porta a casa due terzi posti, conserva la leadership in classifica, ma il distacco da Toprak Razgatlioglu si riduce a 3 lunghezze. Pesano come un macigno la caduta in gara-1 e i 12 secondi di gap dal vincitore in gara-2. Due podi che hanno il sapore della sconfitta per il nordirlandese della Kawasaki che domenica mattina ha accusato dolori fisici dopo lo scivolone del sabato. “Mi sentivo un po’ stanco in gara e anche la mia spalla è un po’ malconcia. Ma quando ti siedi sulla moto quasi non te ne accorgi, durante le gare non pensavo al dolore“.

Quali le possibile cause dei problemi di Jonnhy in Repubblica Ceca? I vincitori delle tre manche montavano gomme super morbide SCX, il campione in carica ha preferito una strategia più conservativa con la SC0, ad eccezione della Superpole. “Anche se nella seconda manche faceva molto più caldo, non avevo grossa fiducia su questo pneumatico. Quindi abbiamo giocato sul sicuro“. Difficile colmare il divario da Toprak e Scott, solo nella gara sprint ha chiuso a poco più di 1” dal turco della Yamaha.

La mescola Pirelli più dura ha giocato a suo sfavore. “Mentre io avevo sempre meno grip, i due sono stati veloci dall’inizio alla fine“. Per la seconda volta in questa stagione Superbike Jonathan Rea resta a digiuno e Razgatlioglu fa capire una volta di più che sarà un osso duro per tutto il campionato. “Sapevamo in anticipo che sarebbe stato il nostro principale avversario. Alla fine, tuttavia, sono ancora in vantaggio“. Prossimo appuntamento a Navarra fra due settimane. Nell’attesa il fuoriclasse della Superbike può consolarsi con il raggiungimento di un altro record personale. A Most ha conquistato il suo 200esimo podio nella Superpole Race, prima di arrivare a quota 201 con il terzo posto in gara-2.

Per i tuoi massaggi Thai

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Superbike, Scott Redding in Catalunya

Superbike, Scott Redding: “Mi sento in colpa per il sorpasso a Bassani”

Superbike, Razgatlioglu contro Rea

Superbike, sfortuna Razgatlioglu: cosa è successo alla Yamaha R1

Ducati, Superbike

Ducati, è un sabato da impazzire: doppietta MotoGP e tripletta Superbike