Superbike, Jonathan Rea

Superbike, Jonathan Rea ricomincia da zero: “Poteva andare peggio”

Jonathan Rea ottiene tre podi nel week-end di Superbike a Navarra e si ritrova alla pari con Toprak Razgatlioglu: "Non abbiamo perso troppi punti".

22 agosto 2021 - 17:19

Il week-end di Superbike a Navarra riapre la sfida per il titolo mondiale. La doppia vittoria di Scott Redding e il successo di Toprak Razgatlioglu in gara-2 rendono in salita la corsa iridata di Jonathan Rea. Su una pista troppo insidiosa per la Kawasaki, il nordirlandese limita i danni con tre podi e vede azzerato il vantaggio sul pilota turco della Yamaha.

Ancora una volta Johnny è autore di una prestazione solida, ma a preoccupare è il salto di qualità dei diretti avversari. “Dopo la gara della Superpole, ero sicuro che avremmo potuto essere davanti nella gara principale. Ma Toprak ha fatto un passo avanti ed è stato molto veloce, molto più veloce rispetto alla prima manche“.

Nella seconda manche di Superbike a Navarra Jonathan Rea precipita 5° dopo la prima curva. Riesce a rimettersi in scia all’arrembante Razgatlioglu, ma ben presto si rende conto che il ritmo della Yamaha R1 è superiore. Per dieci giri ha provato a insidiare la sua ruota posteriore, ritrovandosi al limite e rischiando di cadere per ben due volte. A quel punto ne ha approfittato Scott Redding che si è andato a guadagnare la seconda posizione. Negli ultimi giri ha perso fiducia nell’anteriore e ha dovuto portare a casa la terza piazza.

Prossimo round Superbike a Magny-Cours, si ricomincia daccapo con Jonathan Rea e Toprak Razgatlioglu a pari punti, Scott Redding a -38. Ma il pluricampione della Kawasaki mantiene la calma: “Alla fine i risultati sono solidi, non abbiamo perso troppi punti in campionato. Non ero ottimista a Navarra. Eravamo avanti di tre punti, ora siamo a zero, poteva andare peggio“.

2 commenti

FRA 1988
22:51, 22 agosto 2021

Fogarty era stato sconfitto da Kocinski(1997) e Bayliss si era dovuto inchinare a Edwards dopo un duello epico.
Razgatlioglu ha la stessa tempra agonistica di questi campioni e vuole il trono più ambito.Da non trascurare nemmeno il recupero di Redding che da -83 ha inanellato una serie di risultati utili.

Max75BA
19:15, 22 agosto 2021

Johnny non si arrende mai e Toprak ha un talento straordinario, è un duello fantastico…il Cannibale potrebbe perdere la corona e non mi dispiacerebbe vedere il turco con la corona della sbk in motogp.

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Superbike

Superbike, la quiete prima della tempesta tra Rea e Razgatlioglu?

Superbike

Superbike, Yamaha celebra il 60° anniversario con una livrea speciale

Superbike, Scott Redding

Superbike: Scott Redding teme il Montmelò “Non è in cima alla lista”