Superbike, Jonathan Rea

Superbike, Jonathan Rea: la sfida di Most comincia su Internet

Il Mondiale Superbike approda per la prima volta a Most. Jonathan Rea e gli altri piloti studiano il layout con i video postati su Internet.

3 agosto 2021 - 12:01

Obiettivo ri-sorpasso centrato ad Assen per Jonathan Rea, autore di un imperioso tris che gli ha concesso di allungare su Toprak di 37 lunghezze. Complice anche l’incidente che ha visto coinvolto il pilota turco con il compagno di marca Garrett Gerloff. Adesso il Mondiale Superbike sbarca a Most, in Repubblica Ceca, tracciato sulla carta favorevole ad una moto stabile come la Kawasaki ZX-10RR.

Una novità assoluta per il WorldSBK che qui correrà fino al 2025. “E’ sempre emozionante imbattersi in una nuova pista. Analizzo sempre le gare precedenti su un nuovo circuito, sia MotoGP sia del Campionato Mondiale Superbike – spiega Jonathan Rea -. Ma anche su Internet è stato molto difficile trovare un video di corse su Most“. Il layout sembra favorevole alla moto verde più che alla Ducati Panigale V4R, ma bisognerà fare i conti, come al solito, con gomme e condizioni ambientali. Venerdì sarà una giornata decisiva per studiare il migliore assetto in ottica gare. “Farò qualche giro sulla mia moto e farò una passeggiata in pista con la mia squadra… Ci prepariamo per la gara passo dopo passo. Non abbiamo molto tempo in allenamento, ma mi diverto a stare sotto pressione“.

Sarà un week-end Superbike anomalo anche per il suo compagno di team Alex Lowes. C’è grande attenzione per i video in rete sul tracciato di Most per capire cosa lo attenderà nel prossimo round. “Sinceramente non so molto di Most. Mentre tornavo da Assen ho fatto un giro sullo smartphone e ho parlato con i colleghi che erano stati lì prima. Prima di andare a Most, farò i compiti“, ha affermato il pilota inglese. “La pista si presenta diversa da tante altre, con alcune curve veloci e cambi di direzione. Sarà una sfida e una delle cose davvero positive della Kawasaki Ninja ZX-10RR. Voglio essere pronto per questa nuova sfida a Most“.

Jonathan Rea “In Testa, la mia autobiografia” In vendita anche su Amazon Libri

1 commento

FRA 1988
13:54, 3 agosto 2021

Rea ha preso una fiducia enorme dopo la tripletta nella sua pista e non concede nulla a Lowes o altri.
Razgatlioglu è chiamato ad una vera impresa per ricucire un divario ampio contro il cannibale. Rea concede 1 o 2 zeri all’anno non è tipo da gettar via punti in modo scriteriato.

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Superbike Baz

Superbike: Baz torna con Go Eleven al posto dell’infortunato Davies

Superbike, Toprak Razgatlioglu

Superbike, Toprak Razgatlioglu: “Contatti con Johnny Rea? Nessun problema”

Superbike

Superbike: grave trauma cranico per Tom Sykes, rimane in osservazione