Superbike, Jonathan Rea

Superbike, Jonathan Rea: “Grazie Kawasaki, buon test in Catalunya”

Jonathan Rea e Alex Lowes non hanno partecipato al test Superbike di Portimao. Il team KRT ha girato in Catalunya e raccolto buone sensazioni.

27 gennaio 2020 - 23:01

Jonathan Rea e Alex Lowes hanno saltato il test di Portimao per provare sul tracciato del Montmelò, che entra nel calendario Superbike dal 2020. I due piloti KRT hanno portato le loro Ninja ZX-10RR sul circuito alle porte di Barcellona, dove al mattino ha piovuto, mentre al pomeriggio hanno potuto girare in condizioni di asciutto. Una mossa a sorpresa per il pentacampione e il resto della scuderia, che hanno lavorato principalmente sul set-up e sul bilanciamento della moto.

REA PROMUOVE IL CIRCUITO CATALANO

In attesa degli ultimi test prestagionali a Phillip Island, Jonathan Rea e Alex Lowes sono attesi il 6 febbraio a Barcellona per la presentazione ufficiale del team 2020. “È stato così bello avere questo giorno in più dopo Jerez – ha detto il nordirlandese -. La pista era asciutta e siamo riusciti a fare molti giri. Siamo stati in grado di riprovare alcuni elementi di cui non eravamo sicuri con il bilanciamento della moto a Jerez. Alla fine abbiamo provato qualcosa sulla sospensione anteriore e fatto alcune partenze di prova“.

Girare in Catalunya potrebbe rappresentare un vantaggio rispetto agli avversari che giungeranno qui per la proma volta a settembre. Il Montmelò sarà teatro della penultima gara del Mondiale Superbike ed era importante studiare il layout del circuito. “Il grande vantaggio è che mi è piaciuta molto la pista – ha aggiunto Jonathan Rea -, la moto funziona davvero bene qui. Penso che questo ci porta un buon stato d’animo. Mi sento veloce e coerente e questo test positivo ci ha preparato per andare in Australia, dove inizieremo la nuova stagione. Grazie al team per averci organizzato una buona giornata di test qui, perché so che non era nel piano. Il prossimo passo è il lancio del team in cui saremo tutti entusiasti dei nostri nuovi colori e poi andremo avanti”.

PASSI AVANTI PER LOWES

Alex Lowes si è avvicinato ai tempi di Jonathan Rea. Ha apportato lievi modifiche rispetto alla moto utilizzata a Jerez e si sente pronto per approdare in Australia. “Voglio ringraziare KRT per aver lavorato duramente per farci fare questo test extra. Ovviamente non ho avuto troppe possibilità di fare giri asciutti questo inverno, quindi apprezzo molto questo giorno in più al Montmelo. La pista è fantastica – ha sottolineato il pilota britannico -. È sempre emozionante scendere su una pista per la prima volta. Sto invecchiando ora, quindi non ci sono molti tracciati su cui non ho mai guidato! Mi sono davvero divertito oggi e probabilmente ho imparato di più sulla moto che negli altri test. Ora non vedo l’ora di cominciare a correre“.

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Superbike, Alvaro Bautista

Superbike, Alvaro Bautista: “Honda ambiziosa, proveremo a vincere”

honda fireblade superbike

Superbike: Ecco la nuova Honda di Bautista e Haslam

Superbike, Scott Redding

Superbike, Scott Redding: “Questo cane è in gabbia da troppo tempo!”