Superbike, Jonathan Rea

Superbike, Jonathan Rea “Adesso io e la Ninja ci stiamo capendo”

Il campione Superbike ritrova il feeling con la Kawasaki e conta di fare il break in classifica. Portimao sarà anche questa volta casa sua?

8 agosto 2020 - 8:49

Jonathan Rea, il campione Superbike che sussurra alla sua moto. “Qui a Portimao la mia moto mi sta parlando di più” afferma il 33enne nordirlandese, reduce da un week end a Jerez non andato esattamente come si aspettava. Il Portogallo è un crocevia importantissimo per il Mondiale della Kawasaki. Qui Jonathan Rea ha vinto nove delle ultime dieci gare cui ha preso parte (una con la Honda nel 2014, e otto conn la Ninja) e conta di recuperare almeno una buona parte dei 24 punti che lo separano da Scott Redding, nuovo leader iridato.

Rebus gomma posteriore

“Rispetto agli anni passati e anche ai test di gennaio le condizioni della pista sono molto diverse, non c’è tanto grip” è la sensazione del Cannibale. “Per questo in FP1 non siamo stati veloci da subito, come qui ci succedeva in passato. Ho dovuto aspettare che il tracciato si gommasse un pò. Al pomeriggio è andata molto meglio. Ho già scelto la gomma anteriore, resta qualche piccolo dubbio per il posteriore.” In Spagna Jonathan Rea è partito con la soluzione sviluppo, la X1351, mentre le Ducati sono andati più sul sicuro, montano la SC0 standard. Forse alla Kawasaki è venuta la tentatazione di adeguarsi alla concorrente, vedremo poco prima delle 15, orario di partenza di gara 1. Ricordiamo che la standard è siglata B nell’allocazione Pirelli, la X1351 è la C.

“La Ninja mi sta parlando”

Siamo riusciti a fare una (breve, ndr) simulazione la gara, ho buone sensazioni quando la gomma cala, la moto mi sta parlando con più chiarezza di quanto non fosse successo a Jerez. Adesso ho un’idea più precisa di cosa aspettarmi a nell’ultimo terzo di gara. E’ stato un venerdi molto positivo”. Resta poco tempo per cambiare le carte in tavola: alle 10 italiane c’è la FP3 (solo venti minuti), alle 12 la Superpole. Qui il programma completo della giornata, con le dirette TV.

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Superbike, Jonathan Rea

Superbike, Jonathan Rea 6 mondiali “In Testa”

Ducati, Panigale V2

Ducati, prove di futuro con Panigale V2 955 e Randy Krummenacher

Superbike, Jonas Folger

Superbike, BMW raddoppia con Jonas Folger e il team MGM?