Superbike

Superbike, inizia la rivoluzione in Supersport: CM con Ducati nel 2022

Le squadre Supersport iniziano a muoversi per il 2022 dove arriverà il nuovo corso: CM Racing non perde tempo e "vede rosso" per la prossima stagione

5 novembre 2021 - 17:11

Il 2022 di Superbike sarà molto interessante anche per quanto riguarda le categorie più leggere. Dalla prossima stagione arriverà infatti il nuovo corso della Supersport, che apre a nuovi costruttori come Ducati e Triumph. Non sono mancati già alcuni movimenti di rilievo, come quello di Bulega con Aruba o di Oli Bayliss con Barni, ma sono stati probabilmente soltanto i primi di una lunga serie. Potrebbero essere molte le squadre pronte a portare in pista la Panigale V2 facendo così la transizione dalla Yamaha R6, in attesa di capire come si muoverà la casa di Iwata.

Un binomio tutto italiano

Tra i team pronti al cambio c’è anche CM Racing Team, che ha ben figurato nella stagione di rodaggio con Luca Bernardi (pronto al salto in Superbike nel 2022) prima e Randy Krummenacher poi. Svariati podi e una vittoria hanno portato la compagine di Alessio Cavaliere a diventare uno dei riferimenti di categoria e nel 2022 l’obiettivo è certamente quello di ripetersi. Ecco quindi che la squadra italiana vede rosso e si prepara a usare le nuove Panigale V2 per continuare a essere al vertice. Ancora ignoto invece il pilota, ma non è impossibile che Krummenacher oltre a finire la stagione con CM possa continuare anche quella del 2022.

“58” il racconto illustrato ispirato al mito SIC58,  In vendita anche su Amazon Libri

 

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Superbike, Toprak Razgatlioglu

Superbike, Toprak Razgatlioglu: la nuova grafica del 54 + 1

Superbike, Alvaro Bautista

Superbike, Alvaro Bautista: le prime richieste per Ducati

Superbike Supersport MV Agusta

Superbike, la nuova F3 800RR farà sognare MV in Supersport?