Jonathan Rea

Superbike Imola: Jonathan Rea vince anche allo sprint

La Kawasaki si prende anche la gara corta con un Jonathan Rea implacabile. Ma Chaz Davies dà spettacolo: nuovo primato. Terzo Bautista

12 maggio 2019 - 11:19

Fantastico spettacolo nei dieci giri della Superpole Race di Imola. Anche stavolta ha vinto Jonathan Rea, ma Chaz Davies gli ha dato filo da torcere. Il gallese ha mancato il bersaglio, ma per la prima volta in stagione è riuscito a dare paga al capitano Alvaro Bautista, costretto al terzo posto. Nonostante la breve pioggia della mattina e le fosche previsioni, tutti i piloti sono partiti con la gomma slick anche se c’erano inquietanti chiazze d’umido alla Piratella, alle Acque Minerali e in Variante Alta. Ma i piloti quando calano la visiera se ne fregano: Chaz Davies ha stabilito il nuovo record della pista: una splendida follia! Jonathan Rea ha guadagnato la pole per gara 2, con le due Ducati a fianco in prima fila.

SCOMMESSA BAUTISTA

Alvaro ha scelto la gomma SCX, la soluzione che Pirelli ha progettato espressamente per la gara sprint. E’ la prima volta che questa tipologia viene usata in gara. Rea invece è ripartito con la A (evoluzione) già sperimentata con successo in gara 1 (qui cronaca e classifica), mentre Chaz Davies ha confermato la soluzione B (soffice standard). Il rischio però non ha pagato: Bautista si è dovuto accontentare del terzo posto, lasciando altri cinque punti a Rea, adesso a -43. Davies è partito alla perfezione, Rea ha provato a superarlo subito (com’era successo sabato) ma Chaz ha resistito. In Variante Bassa però il gallese è arrivato un pò lungo, allargando la traiettoria quel tanto che è bastato per permettere a Rea e Bautista di infilarlo. La Kawasaki è scappata via, Davies invece è riuscito a riprendere Alvaro e a superarlo al settimo passaggio dalla Rivazza. Nella rincorsa ha anche stabilito il nuovo primato in 1’45″727.

GLI ALTRI

L’olandese Michael van der Mark è arrivato quarto in solitaria, con la Yamaha, precedendo il compagno Alex Lowes e lo scudiero Kawasaki, Leon Haslam. Mattinata da dimenticare per Marco Melandri, solo diciassettesimo. Meglio di lui la wild card Lorenzo Zanetti, dodicesimo. Per gara 2 il meteo annuncia pioggia battente: sarà un’incognita in più.

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Leon Camier

Superbike, Leon Camier ancora out a Portimao

Jonathan Rea, Portimao Test

Superbike: Jonathan Rea prova l’evoluzione Kawasaki 2020

Takumi Takahashi

Superbike: Honda HRC porta Takumi Takahashi ai test di Portimao