Superbike, Eugene Laverty

Superbike: Eugene Laverty sempre a piedi, niente Spagna per team RC

Eugene Laverty costretto a saltare anche Navarra: il team RC doveva riorganizzarsi ma di rientro ancora non si parla. Dubbio calendario: quante gare restano?

17 agosto 2021 - 9:35

Eugene Laverty guarderà la Superbike in TV anche il prossimo week end. Il pilota irlandese infatti non ha una BMW con cui correre, visto che perdura la defezione di RC, struttura satellite della BMW. Il team italiano si era fermato alla vigilia del round di Assen, annunciando che si sarebbe trattato di una pausa necessaria per riorganizzare la struttura. Ma dopo l’Olanda RC ha ritirato l’iscrizione anche per i round di Most (Repubblica Ceca) e Navarra (Spagna). Il futuro è avvolto nella nebbia.

Laverty solo testimonial

Eugene Laverty ha trascorso lo scorso week end a Berlino, in veste di testimonial BMW nell’ultima tappa della serie auto FormulaE. Sul tracciato allestito nell’area dell’aeroporto di Tempelhof lo scooter elettrico CE04.L’irlandese scalpita per tornare presto in sella alla M1000RR, ma al momento non se ne parla. Il calendario Superbike è incalzante, dopo Navarra il mondiale si sposterà a Magny Cours dove quest’anno si corre d’anticipo, il 3-5 settembre. Nel breve volgere di un mese il  campionato poi farà tappa a Barcellona, Jerez e Portimao, quindi il tempo stringe. Non è dato sapere quali garanzie abbia ottenuto la BMW per prestare un proprio pilota ufficiale al team RC, nè se la struttura italiana in così breve tempo riuscirà a trovare le risorse per chiudere in qualche modo l’avventura iridata.

Ma quante gare mancano?

A proposito: quante gare mancano alla fine del Mondiale? Navarra è il round sette, le quattro tappe successive ovviamente non corrono rischi. Ma dopo Portimao la Superbike dovrebbe volare in Argentina (metà ottobre) e Indonesia (novembre): a dispetto dell’ottimismo Dorna e di tutto il paddock, permangono forti dubbi sulla possibilità di correre in questi due Paesi. In Indonesia, oltre all’emergenza sanitaria, c’è anche il problema (non secondario…) del ritardo dei lavori di costruzione del circuito. Non è dato sapere neanche se, nel caso, questi due eventi sarebbero disputati altrove.  Domanda: restano cinque round (15 gare) o sette (21 corse)?

Jonathan Rea “In Testa, la mia autobiografia” In vendita anche su Amazon Libri

 

1 commento

voiedegarag_15199617
13:31, 18 agosto 2021

Già in marzo nei test pre-stagione a Barcellona la moto aspetava nei box (dunque è probabilmente preparata dalla SMR), il pilota era pronto a partire ma… non c’era la “squadra corse RC”.

Ora siamo al terzo round di saltato, cioé fanno 9 corse che Laverty ha comodamente visto in TV.

Sicuramente la squadra avrà i suoi problemi, però quando il tuo pilota va a Barcellona e che tu non ci sei non è che ti manca lo sponsor, ti manca il minimo d’educazione per alzare il culo e chiamarlo ed evitargli di (e di pagare l’aereo e l’hotel per) fare la figura del fesso.

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Superbike

Superbike, la quiete prima della tempesta tra Rea e Razgatlioglu?

Superbike

Superbike, Yamaha celebra il 60° anniversario con una livrea speciale

Superbike, Scott Redding

Superbike: Scott Redding teme il Montmelò “Non è in cima alla lista”